alla Disney piovono polpette... in Italia piovono ponti autostradali...

messaggio inserito venerdì 10 marzo 2017 da alsi

alsi : [post n° 394558]

alla Disney piovono polpette... in Italia piovono ponti autostradali...

Dopo decenni di malcostume sociale, politico, culturale continuiamo a raccogliere i frutti amari che dal Vajont in poi non fanno piú scandalo. Penso che oggi ci vorrebbe un osservatorio di tutte le opere pubbliche strutturali realizzate perchè mi sembra chiaro che malgrado tutte le nuove leggi si continua a fare le cose in questo modo.
Lia :
Sono "fresca" di sopralluogo a case "popolari"( in compagnia di Architetto in cappottino e scarpine, nel senso che il cantiere per lui sono 8 lettere scritte in un certo ordine e che indicano qualcosa da qualche parte) in fase di consegna, con delle rifiniture - intonaci, stuccature delle piastrelle, verniciature, lasciamo fare la scelta dei materiali per le finiture - che nemmeno un hobbysta alle prime armi riuscirebbe a mettere in opera, nel senso che le sue sarebbero migliori senza ombra di dubbio... la garanzia decennale è scaduta prima dell'asciugatura della colla dei pavimenti...e queste case sono state sbandierate su stampa e bocche dei politici come " er meio e de più non se po'... L'osservatorio andrebbe fatto fare da qualche vecchio muratore o da qualcuno che ha dovuto chiuder ditta perchè lavorando bene non rientra nei costi
Leonardo :
La storia delle case popolari è risaputa...ed è una vergogna... Sono del parere che materiali un pelino più costosi e manodopera di livello si raggiungerebbe un livello ottimale. Con un costo non superiore del 20%... ma purtroppo lo sappiamo, tutti devono lavorare e tutti devono vendere... Questo è il vero schifo
ponteggiroma :
@alsi... era un puntellamento! Quindi necessariamente dotato di tanto di progetto con relazione di calcolo... Sarei proprio curioso di vedere il progetto, nonchè la parcella del tecnico che l'ha fatto. Già immagino il dialogo per il conferimento d'incarico: "... ingegné, c'è da fare un disegnino per il puntellamento dell'impalcato, me serve per domani che passano quelli dell'ispettorato, sai com'è. Noi l'avemo già fatto, ma c'è bisogno delle carte per stà in regola... il prezzo? le solite ducento euro no?..."
alsi :
Oppure un bellissimo e perfetto progetto e poi in cantiere si fa completamente un'altra cosa. Che orrore. E ogni terremoto dobbiamo sentire le parole "Fatalitá" o "Disgrazia" e chi si salva è "miracolato". Ma insomma qui si gioca sulle probabilitá ogni volta. Bisogna cominciare a dire le cose come stanno con fermezza.
desnip :
Quando ho sentito la notizia ieri, ho pensato che da ora avrò paura a passare sotto i viadotti autostradali...
Uno è fatalità, ma quando ne capitano due in poco tempo...
alsi :
La fatalitá si ha quando uno ha un infarto e va fuori strada investendo un altro.
Quando un ponte cade non puó essere mai fatalitá. C'è chi ha la responsabilitá della gestione, del controllo, della manodopera ordinaria e straordinaria; se un ponte non è in sicurezza l'autostrada si DEVE chiudere.
Ily :
Lo sapevate che il progetto di "miglioramento sismico" della scuola di Amatrice era stato firmato da un ingegnere meccanico? E sapevate che fino agli anni '90 le norme antisismiche IMPONEVANO l'uso sistematico dei cordoli in breccia di cemento armato e la sostituzione dei solai in legno negli edifici non vincolati con altri in laterocemento (entrambe pratiche dannosissime per la vulnerabilità sismica degli edifici storici)? Se poi cultura tecnica media è come la consulenza strutturale che ho descritto, cioè ascensore esterno in cortile interno di palazzo tardomedievale che da progetto prevede il taglio di un contrafforte di un muro strapiombante e lo scavo a ridosso delle fondazioni di detto muro (con grave quadro fessurativo storicizzato) fate 2+2... Per non parlare del palazzo semicrollato a Roma perché l'architetto per ottenere l'open space alla moda e iperfigo prevede l'eliminazione di una cosuccia tipo un pilastro portante...
alsi :
Si Ily abbiamo credo migliaia di ristrutturazioni fatti tra i '70 e i '90 o oltre che hanno appesantito solai, tetti, tutti molto antisismici che insistono sempre sugli stessi muri molto sismici. E ora quando capita cadono tutti sulle teste dei nostri compaesani... In teoria questo significa che abbiamo lavoro per 50 anni, in pratica che non si riesce piú a fare nulla dato che ogni volta ci troveremo a fare interventi locali su strutture giá ingestibili e tutto con costi esorbitanti. Detto ció ma una bella trave in acciaio, su piloni in c.a. insomma non la casa di zia peppina con il muro fatto negli anni '50 ma una struttura moderna progettata, certificata e controllata a cadenza fissata, da aziende professionali con certificazioni ISO ecc.. Ma questo ponte delle Autostrade italiane come c***o puó crollare in testa a 2 poveretti mandandoli al creatore??? Ma ci possiamo lamentare con la zia Peppina quando le piú grandi imprese di costruzione fanno fuori 2 ponti in meno di un anno??? Io penso che questa anche se è una cosa picoola ceh giá non compare piú sui giornali e metá paese ha giá dimenticato è una cosa di una gravitá insopportabile.
Ciffo :
...disastro. Che vergogna.
Ily :
No Alsi... ma il sistema è marcio.
Per capirlo basta sommare:
- burocrazia allucinante che blocca le manutenzioni ordinarie (pensavo riguardasse solo i beni culturali come Pompei, ma evidentemente mi sbaglio);
- appalti al massimo ribasso, che portano a usare materiali scadenti, e subappalti a ditte con manodopera di dubbia esperienza;
- incompetenza di certi tecnici (ingegnere meccanico che progetta adeguamenti sismici);
- scarsità di personale, quindi meno controlli periodici o controlli più affrettati;
- taglio dei costi a qualsiasi costo (scusate il bisticcio di parole), quindi meno manutenzione ordinaria (ad esempio dare l'antiruggine alla famosa trave d'acciaio, o stringere i bulloni allentati);
- mazzette varie per dare consulenze, appalti e progettazione non ai più meritevoli ma ai più ammanicati...
ed ecco servito il ponte crollato.
desnip :
E pensare che in Italia qualcuno vorrebbe costruire un ponte pure sullo stretto di Messina!
ponteggiroma :
vabbè, ma se quello casca al massimo ammazzerà qualche pesce...
desnip :
Di sotto. E quelli che stanno di sopra?
ponteggiroma :
desnip... era una battuta!
desnip :
Lo so... ma di solito sai fare molto meglio!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.