E la santa pazienza

messaggio inserito giovedì 23 marzo 2017 da Maia

Maia : [post n° 395100]

E la santa pazienza

Ma si può? Io sto per perderla e ne ho tanta...
Mi contattano per un lavoro; benissimo, faccio sopralluoghi e studio dell'esistente.
Spiego al cliente che prima di iniziare si deve prendere il progetto...gli illustro tempi e modalità, anche che forse dovremo procedere a sanare.. Mi dice: Eh bello il progetto ma si deve aspettare troppo, troppi soldi...
Vabbè, gli dico che non è obbligato, può rimettere a posto casa senza fare modifiche, cambiare i rivestimenti senza toccare gli impianti, dare una rinfrescata, cambiare le porte, al massimo di arredi...
Ok, mmm si, vediamo, fammi delle ipotesi di come verrebbe rinfrescando..
Va bene, ricominciamo daccapo, e dagli con le ipotesi di colori e nuovi rivestimenti, abbinamenti del cavolo, consigli buttati nel cesso...
Oggi mi dice che però tutto sommato si potrebbe aspettare il progetto, in effetti è bello, in effetti architetto aveva ragione!! AAAAAHHRGGHH
La ditta non sa che cazzarola fare perchè potrebbe iniziare tra tre mesi o tra tre giorni!! Io sto per strozzare il cliente, che dopo preventivi su preventivi di mobili e giornate perse dietro alla sua pigrizia mentale, perchè solo di questo si parla, ipotizza di tornare, forse, al punto iniziale ma che forse...mmm, pensiamoci...
Scusate lo sfogo, ma sto per avere una crisi di nervi!!!
arko :
sì, ma paga?
aspirantearchitetta :
Mi sa che è sempre così.. L'importante è avere pazienza e saperli trattare con un certo pugno e che paghino.
Fun fact: una volta una cliente in uno studio dove facevo tirocinio di punto in bianco ha voluto una stanza in più, a lavori già iniziati e struttura ultimata.. Perso qualche settimana a disegnare, cercare di capire come fare, render ecc.. In realtà l'idea era del suo fidanzato, per cui quando si sono lasciati non se n'è fatto più nulla..
Da quello che ho capito queste cose succedono sempre, il fatto di sviluppare diverse versioni bisogna usarlo al nostro vantaggio per farli propendere verso la versione "che piace a noi", ma senza sbatterci la testa i clienti non lo capirebbero mai.
Leonardo :
A me sembra che vivano in un altro mondo a volte... Se ci parliamo tra tecnici, anche con gli amici ingegneri, ci afferriamo al volo. Ma a volte coi clienti proprio... è la fine. Mah. Credono forse che giochiamo al PC con The Sims ed escono fuori i progetti? Sta storia deve finire, TIRIAMO FUORI LE PALLE.
Scusate
Ily :
Nella lettera di incarico di solito scrivo che la progettazione architettonica comprende varie soluzioni progettuali (di solito tre) e le correzioni - piccole - apportate alla soluzione prescelta. I cambiamenti radicali e le soluzioni aggiuntive si pagano a parte: di solito i clienti alla lettura di questo scoprono di avere idee chiarissime e zero tentennamenti ;-) - dobbiamo anche farci furbi noi eh!
Maia :
A mente fredda torno razionale.
E'un amico da anni, quindi sto facendo leva su me stessa per essere paziente; a pagare paga, mi ha già fatto pure un regalone... ma l'indecisione cronica e, ha detto giusto Leonardo, l'idea che i progetti escano dal cilindro, non può continuare. Ieri sera inviata mail "minatoria" con punti fermi e limiti.
Grazie a tutti, so perfettamente che capite.
Kia :
Maia, stessa situazione tua. Sono invischiata da mesi nel progetto di casa di una coppia di amici. Cambiano idee, immobile vincolato, non vogliono psc, ecc.ecc. Un incubo. Non vedo l'ora che inizi il cantiere per togliermeli dai piedi. Una volta sono sbottata però! eccheccavolo! anche io fatta una mail minatoria del tipo che o ci si dà una regolata oppure fanno per conto loro. Notare che sono il secondo fortunato professionista ad essere chiamato per questo lavoro...e adesso ho capito il perchè! l'altro deve essere scappato ma io non posso per vincolo di amicizia. che situazione...
arko :
Cerca di capire se il regalone rimarrà l'unica forma di pagamento. Fidati, non è scontato.
Un "amico" mi ha portato a mangiare, e quello è stato l'unico metodo di "pagamento" elargito...
A 'sto punto, meglio il regalone.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.