Crollo Torre Annunziata

messaggio inserito lunedì 10 luglio 2017 da giulio

giulio : [post n° 398934]

Crollo Torre Annunziata

Premesso che la tragedia della morte di otto persone (di cui due bambini) supera ogni discussione ed opinione, ma mi sorprendo con quanta superficialità si stia dando addosso ai lavori in esecuzione nella palazzina.
Non conosco nulla di più di quanto sia stato mostrato in tv e quanto sia visibile su google heart ma mi pare che sia un edificio in muratura dove sono crollati terzo, quarto e quinto piano ma il solaio di copertura del secondo abbia resistito. Domando: quale attività edilizia eseguita al primo o al secondo piano abbia potuto mettere in crisi i piani soprastanti?
e poi l'ignoranza del sindaco che ha detto che erano in esecuzione lavori di manutenzione ordinaria non autorizzati, ma perché i lavori di manutenzione ordinaria devono essere autorizzati??
e ancora volevano fare un B&B senza fare la modifica di destinazione d'uso, ma che io sappia un B&B si fa in un immobile residenziale, e quello al primo o al secondo piano cosa erano, o cosa sono??
Non posso che pensare al tecnico che stava eseguendo i lavori al primo piano che ha iniziato a fare un lavoro e si è trovato in una catastrofe senza, a mio avviso allo stato delle cose, alcuna responsabilità!!!
ponteggiroma :
Lo stesso motivo per cui si da addosso a due genitori che vogliono tenere in vita il proprio figlio a tutti i costi o a dei medici che dicono sia inutile ogni accanimento terapeutico, senza nemmeno conoscere la malattia.
Lo stesso motivo per cui si decide di dare addosso a tutti i musulmani, senza neanche conoscerne la cultura.
Lo stesso motivo per cui si decide di chiudere le frontiere, senza conoscere i motivi per cui questa gente scappa via dal proprio paese.
Una volta chi esprimeva giudizi senza la necessaria conoscenza della materia aveva pochi riscontri e finiva tutto lì. Ora qualsiasi ignorante con a disposizione uno smartphone può permettersi di esprimere giudizi di qualsiasi genere e senza controllo. Il bello è che quanto più grossa la spara tanto maggiore è la risonanza
Leonardo :
Sono d'accordo con Ponteggi... gran bella visione delle cose. Eh già è proprio li la questione. Il giudizio è SEMPRE sbagliato. Sempre. Soltanto una volta si teneva poco conto dei ciarlatani, dei seminatori di zizzania, oggi tutto quello che fa notizia viene gonfiato e drogato dai media.
Ovviamente anche io ho fatto le riflessioni di Giulio ed è veramente assurdo incolpare chi sta facendo lavori di manutenzione ordinaria... cioè se cambio il pavimento di casa mia 1 non ho bisogno di alcuna autorizzazione e 2 devo star tranquillo che se picchio col martello pneumatico per demolire i massetti non crolla tutto. Ma questo non è certamente colpa di chi fa i lavori ne di chi li commissiona. Facile fare i buonisti e scaricare le colpe addossandole ad altre per sentirsi più leggeri. Come sempre, le colpe vengono dall'alto. Sempre. A Napoli si dice "u pesc fet da' capa"...
In ogni caso, condoglianze a quelle famiglie e i migliori in bocca al lupo a chi è rimasto vivo...
desnip :
La domanda è: ma quelli erano davvero lavori di manutenzione ordinaria?

Detto ciò, per il resto sono d'accordo con voi. Quando succedono queste cose e sento le cretinate dette non da chi vuol dare giudizi, ma semplicemente da chi fa cronaca ma non conosce la materia perchè non è del mestiere, mi rendo conto di chissà quante castronerie su altri argomenti a me non noti mi bevo grazie ai media...

E poi, finchè sono incompetenti della materia i giornalisti, vabbè. Ma un ministro dei lavori pubblici che ora tira fuori il "certificato di stabilità"....
ponteggiroma :
La cosa che più mi infastidisce è che appena avvenuti questi crolli vengono fatte tutte le ipotesi possibili: lavori eseguiti male, mancanza di documenti, eccessivo carico dei solai, treni sfreccianti, ecc... (ultima ipotesi Ansa, pare sia interessata una cosca malavitosa nella ristrutturazione), poi a fine indagini, quando sarebbe opportuno fornire elementi "certi" per valutarne le cause come perizie, giudizi nei vari gradi ecc... non se ne sa più niente. Avete per caso sentito parlare più del crollo parziale della palazzina sul Lungotevere a Roma dello scorso anno? NIENTE! Eppure anche li si era parlato di ristrutturazioni mal eseguite, vasi di fiori eccessivamente pesanti e ipotesi varie
giulio :
Non sono amante delle catastrofi ma sono cresciuto nel dopo terremoto (brrrrr) del 1980 e secondo me se capisci come crolla una costruzione capisci anche sta in piedi soprattutto la muratura portante.
Nè volevo suscitare una discussione sui media o sulla politica inadatta, ma sul nostro mestiere e sulla assurda responsabilità che si va ipotizzando sul cantiere e per il DL al primo o al secondo piano. Ma c'è un intervento strutturale in un fabbricato in muratura che faccia crollare il terzo, il quarto e il quinto piano lasciando il secondo intatto? i vasi delle piante al lungotevere è poco credibile ma sostenibile (verifica che avevano un sistema di irrigazione rotto e danni di acqua...) secondo me, e mi gioco trent'anni di professione, c'è qualcosa non detto!!
comunque questo fabbricato era certamente sottoposto a vincolo ferroviario il limite è sei metri e questo basava sulla massicciata
ponteggiroma :
attenzione giulio... potresti commetere il loro stesso errore. Dal mio punto di vista è necessario aspettare le perizie in quanto unici documenti tecnici in grado di spiegarne le cause, il resto sono tutte ipotesi più o meno concrete
Ily :
"Domando: quale attività edilizia eseguita al primo o al secondo piano abbia potuto mettere in crisi i piani soprastanti?"

Che io sappia nessuna.

"e poi l'ignoranza del sindaco che ha detto che erano in esecuzione lavori di manutenzione ordinaria non autorizzati, ma perché i lavori di manutenzione ordinaria devono essere autorizzati??"

Se sono davvero di manutenzione ordinaria no, l'unica cosa da chiedere è il suolo pubblico SE serve.

"e ancora volevano fare un B&B senza fare la modifica di destinazione d'uso, ma che io sappia un B&B si fa in un immobile residenziale, e quello al primo o al secondo piano cosa erano, o cosa sono??"

Per il RUE di Bologna il passaggio da appartamento a B&B non richiede cambio di destinazione d'uso, semmai la pratica edilizia per m.s. se serve... Certo per un B&B devi fare adempimenti fiscali, ma non edilizi.
Ho visto alcune foto del palazzo: i balconi in c.a. avevano tutti i ferri esposti quindi penso sia un mix di: vibrazioni continue per la ferrovia molto vicina, manutenzione assente per anni o perfino lustri e materiali scadenti (palazzo degli anni '50-'60, usavano barre di armatura liscia, calcestruzzo scadente eccetera).
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.