come siamo percepiti

messaggio inserito venerdì 28 settembre 2018 da ponteggiroma

[post n° 412971]

come siamo percepiti

Non è la prima volta che utenti non tecnici intervengono chiedendo consigli, vedi: proprietaria villa liberty, coppia neosposata con villa sul lago o peggio, proprietari di case costruite nottetempo sulle pendici delle colline della valle dei templi da sanare, ecc.... Mah, vabbé, sai, con tutti questi siti e ditte che propongono consulenze architettoniche gratis ci può pure stare, ma quello che mi fa proprio andare fuori dai gangheri, è che poi ti rispondono candidamente: "...ok grazie a tutti per le risposte, dirò al geometra di presentare la pratica così..."
No, questo non lo posso accettare proprio e allora mi viene spontaneo domandarmi perchè avviene. Come ci vedono dall'esterno? Come credono che campiamo? Secondo me pensano che siamo degli sfigati pagati dalla redazione che non fanno altro tutto il giorno.
:
propongo di fare a meno di rispondere ai post che palesemente prefigurano la situazione da te descritta. E' che siamo anche troppo educati e ci vien da rispondere, ma.....
:
Davvero... che situazione. Concordo con kia.
Ad ogni modo io ho sempre pensato che la bacheca/forum... "professione architetto" dovesse essere un portale solo per tecnici iscritti.
:
si potrebbe considerare la questione anche in questi termini: "educare" il fruitore (il privato che chiede consigli) del forum ad una nuova percezione dell'architetto. Si risponde semplicemente che la questione posta va affrontata nelle giuste sedi e non su un forum, per serietà. Consigli tra colleghi che sanno di cosa si sta parlando è una cosa. Il privato che espone casi anche complessi è un'altra. Inoltre, esco un attimo dal tema del post iniziale, sarebbe anche da evitare di rispondere a privati che chiedono se la parcella di un collega è congrua o meno. Non è serio dare risposte a quesiti di questo tipo.
:
purtroppo gioca anche il fatto che sul web (come nella vita reale ) sono tutti tuttologi.
Ho appena discusso con una che ha letto sul web che in definitiva i vespai areati non servono a niente...e quindi come faccio per l'umidità di risalita nella casetta da ristrutturare?
Io le ho detto di chiedere a un tecnico (non dovevo essere per forza io eh) e lei mi ha risposto "eh ma quelli vogliono fare i soldi sulla mia pellaccia!"
:
Quoto Sclerata. Il problema non è solo nostro, è generale. Per questo io risponderei comunque, per educare - come mi sembra stiano facendo bene da tempo tutti gli utenti del forum, tra l'altro, più o meno allo stesso modo. Contro ignoranza e qualunquismo non smettiamo mai di far sentire la voce della competenza, altrimenti si parlano addosso da soli.
:
...caro Ponteggi...purtroppo non è che non si viene percepiti...non si viene proprio cagati (il che capisci raddoppia il problema)...posso sintetizzarti un aneddoto che mi successe quando ero "Geometraio" presso lo studio di Ingegneria che mi ha formato...bussa la vecchietta dicendo " ...ho un problema a livello di catasto...potete gentilmente seguirmi il caso?"....al che risponde un mio collega dicendo "non si preoccupi Signora ci pensiamo noi...facciamo seguire la sua pratica all'ingegnere Pincopallino..."...e la Sciùra tutta preoccupata "...addirittura l'Ingegnere?!?...quelli fanno volare i razzi in cielo...a me serviva solamente un GEOMETRA!" ...capisci bene che questi ultimi son stati il punto di riferimento delle genti dal dopoguerra in poi...poi possiam dissertare sino allo sfinimento sul peso delle competenze o meno...ma questo è...e son forti sia come peso politico che come presenza sul territorio...non c'e nulla da fare!
:
però da tecnico comunale devo dire che vedo veramente poche pratiche fatte bene...
:
bella pepi... e se dovessi fare una classifica, chi le presenta meglio?
:
I più bravi sono le meteore. Quelli che lavorano poco purtroppo. Ma io sono molto ligia e chiedo integrazioni :)
:
Non è che i geometri stiano meglio di noi, forse in passato sono stati più onesti, (leggi non si sono fatti scoprire) nel fregare la gente, e questo è il risultato, nella realtà di provincia il geometra era il corrispondente dell'architetto o ingegnere oggi, perché oltre al diploma non ci andava quasi nessuno alla laurea, c'era solo il dottore, il prete neppure gli insegnanti delle elementari avevano la laurea, oggi i tempi sono cambiati, e lo vediamo, ma la gente questo non lo sa, e se aggiungiamo poi che solitamente chi cerca informazioni in un forum cerca conferma alla propria idea, più che una "verità" superpartes.
@pepina... peppina secondo me è il terrore dei professionisti... :-D... è la nostra infiltrata dall'altra parte della barricata....
:
Non sono il terrore dei Professionisti ma dei professionisti.
:
tra P e p c'è differenza, a volte però è difficile essere Professionisti sopratutto se non si ha molta esperienza e poco tempo e magari pure voglia da dedicare alle cose.
:
anche io sono dell'idea che a questi post bisogna rispondere con l'intento di cercare di educare l'utente, fare capire che l'architetto è una figura seria, un tecnico e un umanista un professionista a tutto tondo; e che, diciamo la verità, non è vero che gli architetti costano di più dei geometri. per quanto riguarda le controversie sulle parcelle, l'unica risposta è il disciplinare d'incarico, questo sconosciuto.
:
Come mi vedono...
Cliente illuminato --> chiede perizia strutturale e non fugge urlando sentendo che sono arch. e non ing. come supposto inizialmente
Collega illuminato con cui collaboro (restauratore, ing o arch, dipende dal campo specifico) --> mi propone ad altri colleghi per progetti e consulenze. Mi insegna, io insegno a lui/lei. Mi stima, io stimo lui/lei
Cliente medio --> chiede stupito se davvero mi occupo di miglioramento sismico (risposta: sì) / chiede se davvero gli faccio la perizia per i danni da infiltrazioni (risposta: sì) - eccetera
Cliente bad --> sottoporrò le sue idee al mio geometra (potrei uccidere per molto meno) - questa casa è solo roba vecchia, il mio ingegnere ha detto di iniettare c.a. ovunque (prendo direttamente il lanciafiamme)
Collega bad --> tu sei arch. quindi di strutture/dissesti/consolidamento non capisci nulla.
:
A me irritano quelli che chiedono consigli in materia di arredo, colori delle tende, accostamento pavimento/parete, ecc. Considero la professione più seria di queste faccende che potrebbero anche essere discusse nel meeting settimanale dalla parrucchiera.
E poi quando mi chiedono "...ma interni o esterni?" li faccio tacere subito con lo sguardo ahaha
:
Per la mia esperienza è più facile che i professionisti siano gente di una certa esperienza il cui mantra è "ho sempre fatto così - negli altri uffici non me l'hanno chiesto"
:
...E quando vanno a lamentarsi dall'assessore per le pratiche bloccate quelli di una certa esperienza ripetono il secondo mantra: "è una vita che faccio questo mestiere e SOLO in questo comune le cose funzionano così male". Tra questo mantra e quello di Pepina penso possa riassumersi la categoria di certi tromboni, quelli che hanno passato anni d'oro (nel vero senso della parola, cari) negli '80. Per la mia esperienza lavora meglio chi è umile o anche solo normale: problema, parli, tari meglio le cose, risolvi. Sia esso geometra o architetto
:
@Alessio: io continuo a chiedermi chi te lo ho fatto fare a diventare Ing, quando eri così fortunato a essere Geo!
:
@Des...semplice...come al solito...non avevo un caxxo da fare...
:
Beh, allora potevi fare un corso per diventare SuperGeometra! :-) (Mi pare esista qualcosa del genere)
:
@Des...eh sì...e poi dove me cambiavo che le cabine a Roma nun ce stanno più manco a pagalle?!?...
:
Il supergeometra.. questa cosa davvero me l'ero persa.. ma esiste veramente? cioè firma sulle tavole "supergeometra"?
:
".e poi dove me cambiavo che le cabine a Roma nun ce stanno più manco a pagalle?!?": e pure c'hai raggione! :-)))

@unfor: www.federgeometri.it/2015/05/12/il-super-geometra/
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.