Concorsi in comune

messaggio inserito mercoledì 20 marzo 2019 da d.n.a.

[post n° 419424]

Concorsi in comune

buon giorno colleghi, ho visto un drastico calo da inizio anno nei nuovi concorsi, che per altro, come previsto dalla simpatica finanziaria 2019, le eventuali graduatorie che escono sono valide solo per quel comune e non per scorrimento da parte di altri comuni, ed inoltre ho pure notato che di fatto le assunzioni anche dei primi classificati, nei concorsi degli ultimi mesi sono ferme non so per quale ragione.
detto questo, qualcuno ha qualche risposta, sopratutto per quelli addentrati nel meccanismo? e secondo, vale ancora la pena concorrere, se nella migliore delle opportunità o si arriva primo (cosa assai difficile) o si casca nell'oblio?
:
scusa d.n.a. , stai dicendo che se uno arriva primo in classifica magari non lo assumono??
Sarebbe grave, cosa fanno i concorsi a fare?

curiosità, non eri andata a fare un colloquio per entrare nella P.A. ?
:
bho. il mio ente due anni fa ha fatto un concorso esterno per svariati posti generici, tutti assunti, e poi hanno anche iniziato ad assumere gli altri in graduatoria. noi però siamo un ente molto grosso, circa 1200 dipendenti tra tutti i settori: molti sono andati in pensione, anche se 4 anni fa a fronte di 70 pensionamenti sono state prese... 0 persone
:
Ci sono circa 4000 vincitori, non idonei, VINCITORI, in tutta italia, che non sono stati ancora assunti. Io sono idoneo al comune di Roma e a quello di Napoli, per le cui graduatorie, la dott. avv. Buongiorno, ha stabilito il termine ultimo di scadenza per il 30 settembre, non tenendo conto che il comune di Napoli è al collasso e abbisognerebbe di uno scorrimento totale delle graduatorie ( che non riesce a fare in quanto in predissesto) nel qual caso rimarrebbe comunque scoperto. Ed ecco in aiuto i concorsi di cui parla d.n.a. * Si buttano a mare risorse già selezionate, per selezionarne di nuove con enorme esborso di denaro. Insomma per scorrere le graduatorie, o per assumere i vincitori, soldi non ce ne sono, per fare nuovi concorsi, invece, pare di sì.
Questa è l'Italia, so di usare un'espressione odiosa per quanto trita e ritrita, ma purtroppo questo è un esempio lampante di come vanno le cose, di quanto siano contorti i meccanismi, ad essere buoni, o, più probabilmente, di quanto sia corrotto l'intero sistema.

*Non vi fate ingannare dai proclami di De Luca: i 10000 posti di cui parla non sono a tempo indeterminato...vi fanno fare un annetto nelle p.a. e poi vi danno un bel calcio nel deretano.
:
@ LucianoTar, si potrebbero fare anche quello, ma diciamo che mi sono accorto piu che altro che le assunzioni dopo la vincita del concorso non vengono fatte, questo per certo, in almeno tre concorsi della mia zona, le cui graduatorie sono state fatte più di un mese fa, e parlo di assumere il primo. Si avevo fatto colloquio, ma hanno assunto un altra persona da un altra graduatoria.
@ ArchiFra, con 1200 dipendenti c'è molto movimento di personale, non so se sia un comune, io sto parlando di comuni mediamente piccoli con 20/30 dipendenti, almeno quelli dei 3 concorsi di cui sopra.
boh, non ci vedo luce.
:
Se non hanno assunto dopo un mese, il motivo può essere che attendano i tempi di un eventuale ricorso sulla graduatoria (mi pare siano 60 gg), in modo da non fare una assunzione e poi avere problemi. Nella mia esperienza, anche se con ritardo, i vincitori vengono sempre assunti, anche perché è un attimo e parte la causa per la mancata assunzione.
:
Evidentemente sono trasparente...
:
No Arko,, scusa non sei trasparente, quando ho fatto il mio commento non c'era ancora il tuo, poi è comparso!.. perdonami, e grazie del contributo.. da quello che dici emerge ancora di piu lo stato della nostra p.a. che non pensavo fosse cosî allo sbando...
:
@ d.n.a
Stavo a scherzá ;)
Comunque la situazione è allucinante, ma se studi in maniera appropriata un concorso prima o poi lo superi.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.