il peggior committente

messaggio inserito venerdì 29 marzo 2019 da trasferta

[post n° 419719]

il peggior committente

Il mio più grande fallimento professionale è con mio marito.
Ha fatto ristrutturazione la casa al mare da uno pseudo amico laureato, non abilitato ne iscritto all'albo, preferendo versare a lui la parcella anzichè avere la mia consulenza gratuita; nella casa dove viviamo non riesco nemmeno a fargli spostare una poltrona o cambiare le ante rovinate della cucina.
E' un mio problema, più coniugale che professionale ... o è capitato anche a qualcuno di voi perchè mariti e mogli rientrano nei "parenti", cioè quelli che non ti prendono mai sul serio?
:
...@trasferta...vuoi che te lo dica fuori dai denti?...secondo me la sfera professionale poco ha a che fare con la situazione da te descritta...tuo marito non ha preso (o non ha mai preso) un secondo in cosiderazione la professione che svolgi...ha preferito pagare un suo amico...ergo non sa neanche minimamente cosa fai per campare...ergo la possibilità di "clienti parenti" la escluderei a priori...
:
... cambia marito...
:
tuo marito non ha il minimo rispetto per te come persona e come professionista. cambia marito
:
cambia casa e lascia il marito nella vecchia...
:
@trasferta...per consolazioni varie ed eventuali...lo scrivente è disponibile...lascio contatti su richiesta!
:
ajajajajai....
brutta questione.... come dire
tra moglie e marito... alzo le mani, non oso mettere bocca
:
trasferta, guarda, non so agli altri, ma al di là degli scherzi (plausibilissimi e accettabilissimi) a me questo tuo post suscita molto malessere.
Sfogati pure se può servire, sei praticamente anonima.
:
Il marito mi ricorda quelle cose che galleggiano nel W.C. Spero ciò non offenda e rimanga "politically correct"
:
E tu ancora sei sposata?
Pensavo che la peggio messa fossi io. Non riesco a fargli dare un minimo di credito al mio lavoro. Però, santo cielo, lui non affiderebbe mai un lavoro a un altro architetto! Anzi, sta ancora a menarmela perchè il figlio di un cugino di mia madre (quindi una parentela per niente stretta) non si è rivolto a me per una ristrutturazione...
:
Tralasciando per un attimo il dramma sentimentale/coniugale; essendo per natura poco propenso a commentare certe tematiche afferenti alla sfera privata altrui, non posso fare a meno di soffermarmi su un passaggio del post di "trasferta" che è stato trascurato. Il marito s'è rivolto ad "uno pseudo amico laureato, non abilitato ne iscritto all'albo" e per giunta "preferendo versare a lui la parcella". Premesso che si spera non fosse necessario nessun titolo edilizio per eseguire l'intervento e che, quindi, non sia stato commesso nessun abuso, come cavolo si fa a versare la parcella a chi, di fatto, non esercita la professione? Stiamo parlando di un arredatore/interior designer oppure di lavoro nero?
:
che situazione. Passi che i familiari tipo i genitori (mio caso personale!) non abbiano la più pallida idea ma il marito dovrebbe saperlo che te ne potevi tranquillamente occupare te! E poi quoto Archifisch per le questioni pratiche (pagamenti, abilitazione, ecc.).
:
Due anni fa il progetto di ristrutturazione di casa l'ha fatto mia moglie (impiegata in amministrazione sanitaria), provvedendo anche alla scelta e acquisto degli arredi, io facevo il capocantiere, traslocatore e addetto al montaggio mobili. Che dite ci sono gli estremi per la separazione anche in questo caso?
:
Pontè, se tua moglie ti butta fuori di casa ti aspetto sulla Salaria: famo 50-50.
:
no ti aspetto io, perchè praticamente il marciapiede di fronte casa è già salaria
:
la ristrutturazione di casa (nel senso di decisione e/o scelta di tutti i connessi) secondo me ha il diritto di farla chi pulisce/cucina/lava di più al suo interno ;-)))
:
quoto fulser. La signora ponteggi è giustificata anche perchè è la "femmina" che in genere si occupa dell'allestimento di casa.
Io sono stata sfortunata anche in questo perchè sono andata via di casa da una mamma architetta mancata e mi sono ritrovata un compagno architetto-arredatore-designer mancato. E non vi dico quando ho la ventura di farmi accompagnare in qualche sopralluogo e lui comincia a fare le sue proposte progettuali al cliente! Prima o poi lo strozzo.
:
Io invece ho trovato tutto nuovo e tutto fatto... e non mi lamento! Ah, l'amour....
:
Desnip, il mio compagno non è nè arch nè designer ma lo ho istruito talmente bene che dispensa consigli (giusti) ad amici anche su cose tecniche concludendo però di telefonarmi "perchè non è attività libera ma c'è da fare la CILA altrimenti fanno i lavori in abuso". Direi grandioso! ah!ah!
:
quando vi mettete insieme voi donne mi fate venire i brividi.
ah, se avessi trovato anch'io una sig.ra edoarda!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.