lo stagista

messaggio inserito mercoledì 12 giugno 2019 da sclerata

[post n° 422210]

lo stagista

il vecchio arch. 70enne con cui condivido lo studio ha deciso di prendersi uno stagista che ha appena finito la terza geometra, per quella che si chiama continuità scuola/lavoro...o boh, non so esattamente in che termini, cmq dall'istituto per geometri locale hanno mandato sto ragazzino.
Che come detto più sopra, ha fatto la terza geometra e quindi quello che sa fare è disegnare in autocad piante e prospetti, le sezioni non le sa fare...per ora gli ho fatto impaginare delle tavole e mettere dei dati dentro a un POS. Non ho il tempo di stargli dietro, dovrei spiegargli le cose, fargli vedere, ma se mi metto a farlo non lavoro più io.
Il 70enne al momento lo lascia nel suo brodo e ha sblognato tutta la gestione della cosa a me.
Al di là del fatto che devo parlare un attico col collega...ma cosa gli faccio fare a sto cristiano?
:
Di solito, quando arrivano questi ragazzi a studio, se non c'è niente da fargli fare, gli diamo un vecchio progetto da rimettere in cad ( anche se è già stato fatto). Almeno fa qualcosa che gli è utile ( meno per lo studio).
Inoltre se ti interessa, le camere di commercio rimborsano gli studi o i professionisti tra i 600€ e gli 800€ per chi ospita i ragazzi di scuola lavoro(almeno 80 ore). Vedi per la tua regione, qui in Abruzzo è cosi.
:
...perdi qualche minuto tu per organizzargli qualche buona lettura...testo unico...testo unico ambientale...manuali per disegno...leggi e titoli abilitativi inerenti l’urbanistica...testi sulla sicurezza...e compagnia cantante...nonché qualche progetto già fatto da te ove può esercitarsi a rifare ciò in cui presenta evidenti lacune...questo ti permetterà di avere tempo per te e creare a lui delle basi solide da cui poter attingere in un futuro prossimo nella sua professione...N.B. -> dovrai fargli anche revisioni al tipo...altrimenti stiam parlando di aria fritta!
:
E' capitato anche a me nello studio dove lavoravo prima, questo cristo quando non sapeva cosa fare suonava una batteria immaginaria!!(era musicista) . Anche noi lo facevamo lavorare su cose vecchie per imparare ad usare archicad. Ad un certo punto lo abbiamo messo a piegare tavole ma gli sudavano le mani e alla fine i disegni erano pieni di righe nere......ci vuole pazienza
:
Il titolo del tuo post è bellissimo. Sembra un racconto di Checov.
:
se è per questo potrebbe anche sembrare un titolo per film di Rocco, l'amico di Alessio
:
aaaah ... ponteggi in effetti...


:
"Lo stagista e la tutor"

Se volete vi scrivo una sceneggiatura...
:
Almeno questo ragazzo impara qualcosa di utile e vede come funziona uno studio... Altri studenti sono finiti a fare i lavapiatti (e non erano alunni dell'alberghiero) o gli aiuti giardinieri (e non facevano l'istituto tecnico agrario, perché la cosa sarebbe stata sensata).
:
Anch'io ho avuto ragazzi appena usciti dal geometra (già diplomati, però). Questo quando però lavoravo per altri, quindi il tutoraggio dovevano farlo loro... Invece se li è presi mamma chioccia desnip sotto le sue ali protrettrici e gli ha insegnato tutto quello che gli poteva insegnare. Due erano ragazzi veramente in gamba, apprendevano ed erano curiosi di tutto. Oggi sono professionisti affermati.
Un altro non aveva voglia di far niente (ma non era neanche capace, per la verità, era un po' stupido, una volta mi ha spillato una relazione dall'altra parte....). Cmq questo terzo è ancora più affermato, visto che proveniva da una famiglia di imprenditori ha un suo show room di materiali edili.
Insomma l'unica rimasta al palo è mamma chioccia desnip.
:
...ahhhh...anch’io avrei voluto una mamma chioccia come la Des...
:
Per gli stagisti io ho una prima prova che assegno sempre: imparare il ctb dello studio.
Per alcuni è un'impresa ahahah
:
desnip onore e merito a te.
Sto ragazzino porello però ha fatto la terza, quindi la base è molto molto scarna.
E non mi pare neppure molto acuto...doveva mettere in un documento indirizzi, recapiti ecc.. di un comune qua della zona e mi ha detto che non sapeva dove reperirli...
:
@sclerata: se ha pure lui il papà imprenditore non sarà poi un problema che non sia acuto... :-D
@carlo: cos'è il ctb?
:
@desnup: il ctb è lo stile di stampa di autocad, personalizzato ed utilizzato nel nostro studio per qualsiasi disegno. Il ctb permette di associare al disegno spessori e colori predefiniti.
:
desnup, ma insomma!... non sai ancora cos'è il ctb?
Mi stupisci desnup
:
@carlo: ah, ecco. Lo farò anch'io, allora! Negli studi dove sono stata non ne avevano uno, io invece ne ho uno mionome.ctb che ho impostato come predefinito anche nella stamperia dove vado a plottare ! :-P

@ponteggi: eh... sì, ogni tanto sono desnup!
:
Un'incombenza così è occorsa pure a mia moglie... ma da un commercialista. Io gli farei trovare un'idea per Notre Dame... hai visto mai! Magari ci caccia degli alberi a manetta ed ha dei blocchi DWG che tu te li sogni.
:
l'importante è non essere desndown
:
Anche a me è capitato di gestire dei tirocini di studenti che erano già all'uni, ma il succo non cambia. Ovviamente non era stata mia volontà ma del "capo" che si è fatto bello dell'accoglienza in studio ma di fatto mi sono dovuta io sobbarcare la cosa dall'inizio alla fine. Perdita di tempo infinita per me ma è rimasto un bel rapporto umano anche anni dopo quindi tutto sommato qualcosa di positivo per loro e anche per me c'è stato. Detto ciò, se non c'era niente di specifico da fare le ho messe a studiare l'archivio di studio. Ho selezionato delle pratiche interessanti così vedevano lo sviluppo burocratico dalla A alla Z e anche un po' di documentazione di cantiere. Ho consigliato anche la lettura del r.edilizio del nostro comune per capire i problemi quotidiani, testo unico e codice dei beni culturali invece per le cose generali. Io tra l'altro faccio fatica a delegare perchè sono abituata a fare tutto da me e sono anche un pò misantropa, quindi ero in difficoltà a trovare dei compiti per loro. Abbiamo fatto rilievi, documentazioni fotografiche, ecc.ecc. ecco, le cose basilari, ma poi se a loro serviva tempo per preparare esami o il porfolio si portavano il loro pc e ci facevamo più che altro compagnia ma intanto si rendevano conto di come funzionasse un piccolo studio di architettura :-). Per inciso, dopo la laurea queste care ragazze hanno preso altre strade.
:
Anche io il ctb di studio! e la differenza tra spazio carta e spazio modello; il mantra fondamentale "non si scalano i disegni!!" ma si usa le finestre per impaginare,ecc.ecc.
:
Kia, hai fatto vedere loro lo "sviluppo burocratico dalla A alla Z"... infatti hanno preso altre strade!!! P.S. spero non la Salaria citata da Ponteggi ILLO TEMPORE ...

E infine... meglio avere in studio degli stagisti che degli stragisti.
:
@ kia ecco, lo vedi cosa succede a svezzare subito questi ragazzi? Bisognerebbe piuttosto continuare a tenerli nella bambagia, magari a casa con mammà e papà e a fargli fare gli "interior designer" per gli amici di famiglia, così continuerebbero a pensare di essere ancora nel mondo delle favole, anziché sulla strada.
Ultimamente sto iniziando a pensare seriamente di togliermi dalla strada: se volete vi cedo la mia piazzola
:
Dai che vi ho fatto ridere!! Comunque non sono io che le ho sconvolte con le paesaggistiche!! Avevano già altre idee per la testa ma dovevano farsi sto benedetto tirocinio :-))
:
Scommetto che si sono dedicate all'insegnamento...
:
scommetto che hanno sposato uno ricco...
:
@kia: Sconvolte con le paesaggistiche?
Prova a far redigere un pezzo di cme....o meglio ancora...prova a far studiare quali sono gli elaborati necessari per un progetto esecutivo di un'opera pubblica (se le fate in studio)...specialmente la parte economica.
Ti risponderanno: "Cos'è sta roba da ragionieri?"
Next level: contabilità di cantiere
:
Concordo con Carlo.
:
Ma solo io preferisco un CME a un progetto con accompagnamento del cliente per showroom vari (e scelta delle solite piastrelle in gres a effetto legno)?
:
Posso dire che, con tutta franchezza, le colleghe che conosco sono molto più spigliate negli elaborati economici e contabili rispetto agli uomini.
Poi magari capita (come un mio collega di studio) di dare troppa fiducia e responsabilità ad una stagista (neolaureata), che ti sceglie 50 sedie per bambino invece che per adulto, da mettere in una sala proiezioni....ahahah. Il collega non ha controllato con attenzione...
Sedie che ovviamente sono finite in capitolato, poi in gara sul mepa con altri arredi, ecc....vallo a spiegare alla ditta fornitrice....
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.