Titoli di preferenza a parità di Merito - concorsi pubblici

messaggio inserito venerdì 26 luglio 2019 da LucianoTar

LucianoTar : [post n° 423469]

Titoli di preferenza a parità di Merito - concorsi pubblici

Buongiorno, chiedo a chi "bazzica i concorsi pubblici" , nel mio caso sono figlio di un invalido Inail , posso rientrare nei titoli di preferenza D.P.R. 487/94 art. 5 comma 4 ? Oppure no dato che la normativa parla di invalidi civili?
Non vorrei dichiarare falsità in merito.
grazie
nikosky :
ciao non è chiara l'invalidità di tuo padre e la motivazione dell'invalidità, se non rientra nel punto 12. I figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato (cioè ad esempio è invalido per malattia non riconducibile ad attività lavorative) solo lui, qualora partecipasse direttamente ad un concorso, ricadrebbe nel punto 19. Gli invalidi ed i mutilati civili.
Te quale figlio no.
Se invece la sua invalidità fosse stata cagionata durante il servizio (lavoro pubblico o privato) potresti rientrare.
LucianoTar :
mio padre è artigiano edile, si è infortunato cadendo da un ponteggio.
Da allora è invalido INAIL ma non so in che percentuale, volevo capire se da figlio potrei avere titolo di preferenza.
Non so se c'è differenza tra invalido INAIL o civile oppure se ci sono vari tipologie di invalidità.
nikosky :
rientri nel punto 12. ovvimanete, al fine di evitare false dichiarazioni e far valutare alla commissione la correttezza delle stesse già in sede di domanda andrei ad allegare la documentazione attestante l'invalidità. sarà onere della commissione prendere in considerazione o meno il relativo punteggio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.