Cosa vuol dire "fare l'architetto"?

messaggio inserito giovedì 21 novembre 2019 da Ily

Ily : [post n° 426837]

Cosa vuol dire "fare l'architetto"?

Secondo voi cosa vuol dire fare l'architetto?
Perché non l'ho ancora capito e mi sa che - guardando il mio lavoro - io l'architetto non lo faccio quasi mai :-)
Micio_ark :
L'architetto secondo i miei colleghi (non architetti) è quella figura che in ufficio deve:
saper realizzare e poi gestire il sito aziendale, realizzare brochure e cartellonistica pubblicitaria aziendale, disegnare in 2D/3D qualsiasi cosa (da un oggetto ad un intero edificio), fare rendering e fotosimulazioni, preparare una pratica strutturale, fare SCIA e CILA. Ovviamente tutto in tempo zero.
ArchiFish :
A mio avviso, fare l'architetto è concetto assai diverso dal cosa può fare un architetto.
Purtroppo il mercato del lavoro ed il contesto in cui ci troviamo, hanno finito per distorcere il primo concetto, approfittando di certe sfumature del secondo.
Scrivere di architettura, occuparsi di storia della medesima o insegnare (qualsivoglia materia ad essa riconducibile), non significa fare l'architetto, sono solo conseguenze delle competenze maturate nel settore.
Fare rendering e fotoinserimenti, sebbene possa rientrare nelle competenze dell'architetto, non dovrebbe rientrare nel ruolo, ma dovrebbe essere, in un sistema "ideale", compito di specialisti di quel genere di prestazione. Stesso dicasi, per i tanto ricercati modellatori BIM, per i burocrati da catasto, per i redattori di APE e per altre mille figure specifiche.
Fermo restando, ovviamente, che una buona competenza multidisciplinare dell'architetto dovrebbe permettere di prevedere e gestire meglio le varie fasi del processo progettuale e realizzativo dell'idea.
Credo si sia capito che sono a favore di una ridistribuzione dei ruoli. Il che non significa totale incompetenza trasversale. Sostengo che, in una realtà che richiede professionisti sempre più specializzati, fare tutto, non possa coincide col fare bene. La topografia ai topografi, la modellazione BIM ai BIM manager, la grafica ai grafici, il catasto ai geometri, i calcoli strutturali agli strutturisti, il design di prodotto ai designer.
Agli architetti resterebbero molteplici e non trascurabili ruoli ascrivibili alla progettazione architettonica (compresi restauro, ristrutturazione), a quella urbana e/o urbanistica, al coordinamento di professionisti e mestranze, alla definizione dei dettagli estetici e/o degli arredi. Direi non poco, considerando che, sicuramente, dimentico qualcosa.
L'architetto è fondamentalmente un progettista (idea mia, ergo discutibile) che, in quanto tale, ha la competenza per occuparsi delle varie fasi del progetto, da quella del concepimento a quella della realizzazione. Si tratti di giardini, edifici storici, nuove costruzioni, quartieri, arredi. Dal cucchiaio alla città, mi sta bene come campo d'azione, ma per favore, facciamoci aiutare!

PS
Sono anche consapevole che la teoria è ben diversa dalla pratica. La seconda è quella che detta le leggi non scritte del sopravvivere.Ragion per cui, per tirare a fine mese, siamo ridotti a presentare DOCFA, volture, successioni, PSC e tutto quanto di merdosamente lontano dall'architettura vi possa venire in mente.
Alessandro :
Oh ragazzi non giriamoci intorno, Architetto è chi architettura fa.
Chi fa renderings (per un certo periodo io incluso) è altra cosa.
Chi fa il disegnatore al cad pure. Chi fa pratiche edilizie e stop anche.

Chi fa architettura e fa disegni, renderings pratiche amministrative è un architetto pure.
Ma con tanta onestá chi non fa architettura eviti a star a giocare con le parole e dica piuttosto: ho studiato architettura, mi occupo di renderings. Oppure faccio pratiche per il tribunale. E chi più ne ha più ne metta.
Micio_ark :
Cito ArchiFish: La topografia ai topografi, la modellazione BIM ai BIM manager, la grafica ai grafici, il catasto ai geometri, i calcoli strutturali agli strutturisti, il design di prodotto ai designer. Parole sante...
ponteggiroma :
Io non lo so ancora cosa sono, so solo che faccio tutto, basta che mi pagano.
E quando dico tutto, intendo TUTTO!
Micio_ark :
ponteggiroma potresti fare pure del cabaret! :-)
InGeoAlessio :
...@Pontex...bravo..così si fà!...a me ultimamente stan capitando talune tardone ereditiere facenti capo alla nostra cara I° Repubblica...e sto pensando di concedermi carnalmente per allietare le loro giornate uggiose che riempiono mestamente a suon di tornei di Burraco... previa naturalmente redazione (dinanzi allo scrivente) di testamento ereditario che mi annovererà nel pacchetto dei prescelti per la spartizione del forziere stracolmo di quattrini!
Edoardo :
...Tutto tutto? Ma proprio tutto?
ponteggiroma :
si, persino i rendering, le cilette, le sciette, i computini, le periziette e le insegnette.
In merito alle tardone abbiamo un accordo con ingeo: se ne occupa lui
pepina :
ciaooooooo!!
ponteggiroma :
pepina... te possino!
Qui come vedi le discussioni non cambiano mai.
Che ti è successo, sei stata sequestrata dalla PA o ti sei sposata ed hai messo su 3-4 figli?
InGeoAlessio :
...ciao Pepizzzz!
pepina :
Sono stata super sequestrata dalla pa, sto facendo carriera... non ho figliato ma sono prossima allo sposalizio
Un abbraccio
desnip :
E brava pepina! Non ha fatto neanche in tempo a fare carriera, che già se la vogliono impalmare! :-)

Cmq quoto ArchiFish tutta la vita: per me l'architetto è semplicemente chi progetta edifici. Beato lui/lei... Tutto il resto lo facciamo per campare.
pepina :
@desnip. effettivamente gli ultimi 2 anni della mia vita sono stati un turbinio di cambiamenti ed emozioni. Comunque mi mancate. Io ho capito che non mi piace fare l'architetto ma preferisco fare il passacarte e cercare gli errori degli altri.
carlo :
Attualmente per me "fare l'architetto" vuol dire non campare.
Ieri la commercialista mi ha mandato l'ultimo F24 dell'anno per il pagamento delle imposte.
A questo si aggiunge il conguaglio di inarcassa e altre spese per la professione.
Ho definitivamente deciso di smettere nel 2020.

sclerata :
io mi associo all'amico ponteggi.
non so cosa sono, ma per campare faccio tutto.
l'ultima è disegnare vasche del bitume, inerti ecc... per un impianto di betonaggio...
Micio_ark :
carlo e dopo che farai?
carlo :
Micio_ark: sto valutando alcune strade concrete e solo una rientra un po' nel settore.
Attualmente non posso considerare di emigrare, per vari motivi.
Certamente non farò un "salto nel buio" improvviso, senza alternative concrete, come hanno fatto alcuni miei colleghi.
Mi sono dato un po' di tempo per concludere alcune questioni legate alla professione e poi stop.
Non ho rimpianti per quello che ho fatto fino ad ora. Cioè non mi sento di pensare "chi me lo ha fatto fare?" Sono un giovane architetto ma ho avuto anche soddisfazioni dalla professione, non lo nego.
Però la passione per la professione aiuta fino ad un certo punto, poi vanno considerati altri fattori (non solo economici) e le prospettive future nel medio termine.


ponteggiroma :
@ carlo, una curiosità: da quanto tempo sei laureato? Se posso.
carlo :
@Ponteggi: sono laureato da 11 anni ed architetto da 10 anni.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.