Come lavorare per la soprintendenza BIS

messaggio inserito lunedì 9 dicembre 2019 da Stef

Stef : [post n° 427376]

Come lavorare per la soprintendenza BIS

Avevo scritto questo messaggio già su questa piattaforma nella sezione consigli, ma visto che non ho ricevuto risposte precise, provo a rigettarla in questo altro lato del forum un po' più chiacchiericciato e forse più idoneo alla mia domanda, non sono pratico della piattaforma quindi forse non so se 'consigli' era il posto giusto in cui chiedere.

Salve a tutti ho da poco iniziato il corso di laurea magistrale a ciclo unico di ingegneria edile-architettura. leggendo un po' in giro, ho letto che, per andare a lavorare per la soprintendenza nell'ambito architettonico, c'è bisogno di avere la specialistica in restauro. Poiché la mia facoltà non prevede specialistiche, visto che è una quinquennale, mi stavo chiedendo se comunque con una laurea in ingegneria edile-architettura potrò poi lavorare lì. Nel caso peggiore cosa dovrei fare? Un master? oppure con questa facoltà non c'è proprio possibilità di accedere ai concorsi per la soprintendenza?
La mia seconda scelta di lavoro su cui puntare sarebbe un ambito più artistico e creativo e meno da ufficio, mi piacerebbe un sacco disegnare o progettare le animazioni cinematografiche o le ricostruzioni 3D dei documentari (credo che il tutto si chiami computer grafica?). anche qui credo che per questo ambito sia necessario un master?

insomma ho bisogno di un po' di orientamento e consigli, non so se ho fatto la scelta giusta, il mio attuale corso di laurea è quello giusto? che strade dovrò prendere subito dopo essermi laureato?
d.n.a. :
Per lavorare in soprintendenza, devi vincere concorso, alcuni chiedono solo laurea, altri anche la specializzazione post universitaria, preparati, la strada è lunghissima ed in salita.
"mi piacerebbe un sacco disegnare o progettare le animazioni cinematografiche o le ricostruzioni 3D dei documentari" forse hai sbagliato facoltà, ad architettura solitamente ci si va per progettare case, piani urbanistici, o infrastrutture, per poi ritrovarsi a fare il falegname, ma questo è altro discorso.
"il mio attuale corso di laurea è quello giusto?" solo tu puoi saperlo, ma da quello che dici hai le idee molto confuse. leggi sotto, ci sono moltissimi post simili al tuo.
Buona fortuna.
Stef :
"forse hai sbagliato facoltà, ad architettura solitamente ci si va per progettare case, piani urbanistici, o infrastrutture, per poi ritrovarsi a fare il falegname, ma questo è altro discorso."
Quindi quale sarebbe la facoltà giusta, se questa qui non è quella corretta?
Tia :
Se vuoi lavorare in Soprintendenza devi vincere un concorso a cui si accede solo con la laurea in architettura + dottorato di ricerca/master universitario/scuola di specializzazione. Le mani sui monumenti le possono mettere solo gli architetti e non credo che l’equazione laureato in ingegneria-architettura = architetto in questo caso valga. La Soprintendenza è forse rimasto l’unico serio baluardo a difesa del valore culturale dell’architettura.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.