zona A e B bonus facciate

messaggio inserito martedì 16 giugno 2020 da claz

[post n° 433452]

zona A e B bonus facciate

leggo la notizia che Per attestare che l'area territoriale in cui ricade l'edificio sia assimilabile alle zone cosiddette A e B occorre necessariamente una certificazione urbanistica rilasciata dagli enti locali competenti. Bene continua la totale assenza di conoscenza della realtà da parte della burocrazia, a Roma avere un certificato di destinazione urbanistica non è possibile da anni e anni ..... come la mettiamo ora col bonus facciate ??
:
Stiamo "tranquilli" che tireranno fuori la solita asseverazione del tecnico...
:
non rilasciano CDU a Roma?
:
Rilasciano, magari con "lentezza".
:
no, Roma, niente CDU fai solo visura di PRG ma non ha alcun valore asseverativo. Se non ricordo male ne rilasciano solo 10 /20 al giorno e non ti dico a che ora devi andarci per essere sicuro di entrare in sala.... archspf...lentezza ??? si perchè non posono negare di farle, ma siccome è tipo anni = non le rilasciano.
:
domanda, ma come fatte con gli atti dei notai senza CDU? qui da me senza cdu, non rogitano i notai.
:
comunque per rispondere al quesito, il mio responsabile ha trovato un atto semiufficiale di non so che ministero, che si rifà alla circolare 2 dell'agenzia entrate, che sostanzialmente dice che se c'è un PRG, valgono solo le zone A e B, in quanto già classificate, quindi le C ancorche abbiano i requisiti, non sono assimilabili. le zone sono assimilabili solo in assenza di strumento urbanistico.
:
d.n.a., questo documento sarebbe molto interessante da vedere , visto l'AdE parla di tutt'altra cosa...
Cioè qui non stiamo parlando di assimilabilità delle zone c, x o y che dir si voglia, ma piuttosto dell'assimilabilità a centro storico o zona di completamento di aree che in altri strumenti urbanistici (puc, pgt e compagnia cantante) non si chiamano A e B, ma in un altro modo...
:
desnip, anche in veneto il prg non si chiama così, e infatti perchè non ci facciamo mancare ninente, lo hanno diviso in due e chiamato PAT e PI, ora io non conosco gli altri strumenti, ma la legge veneto dice esplicitamente che il prg è il pat e il pi.
Ora noi nel PI abbimo zone classificate con le lettere dalla A alla F, come prevede il dm 1444. da qui la risposta di cui sopra, ovvero che le zone a e b del DM, equivalgono a quelle A e B del nostro PI.
Ora non so se le altre regioni le chiamino ciccio, pasticcio, cassata, o cornetto, ma spero che da qualche parte ci sia una assimilazione con la legge nazionale, che per quello che so, comunque è vincolante per la classificazione del territorio.
questo per dire che la certificazione il mio comune non la rilascia. Se ricadi bene, altrimenti niente bonus.
:
noi in un comune in provincia di Milano, non avendo più le zone A e B, rilasciamo il classico CDU e inseriamo alla fine una frase in cui, ai fini dell'applicazione del bonus, indichiamo l'assimilabilità della zona attuale appunto alla vecchia zona A o B. Molto semplice.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.