Competenze pianificatore territoriale

messaggio inserito martedì 30 novembre 2021 da X1992

X1992 : [post n° 454011]

Competenze pianificatore territoriale

Buonasera.
sono un architetto pianificatore, c'è una grande confusione dell'ordine e dello stato riguardo tale figura. A un laureato magistrale LM48 non è consentito firmare pratiche edilizie, se iscritto all'ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti, conservatori; allo stesso modo se un laureato con la medesima laurea è consentito iscriversi al collegio dei geometri, potendo quindi firmare progetti edilizi. Visto questo paradosso, mi chiedevo se fosse possibile dare al pianificatore le stesse competenze di un geometra in ambito edilizio, consentendogli di iscriversi al solo albo degli architetti.
d.n.a. :
E' una domanda che andrebbe fatta al legislatore più che qua... ma per essere iscritto all'ordine dei geometri devi essere anche geometra, oltre che laureato in LM48 o sbaglio?

Osservazione personale e da intendersi non giudicativa nei tuoi confronti: Ma quando ti iscrivi all'università e scegli un percorso formativo "particolare" come fai poi a lamentarti che non puoi firmare pratiche, potevi fare architettura normale no? perché complicarsi la vita con percorsi di studi che ti danno illusioni e basta?
X1992 :
Sbagli, alla lettera H elenca le lauree che ti consentono di iscriverti all'albo geometri
www.cng.it/it/consiglio-nazionale/cngegl/la-professione/diventa-geom…
ArchiFra :
Scusa, dove è il problema? Quando ti sei iscritto all università non ti sei informato sugli sbocchi lavorativi e su cosa avresti potuto fare? Questi mi sembrano veramente capriccetti viziati.
Vuoi firmare le pratiche edilizie? O ti iscrivi ad architettura o, se puoi, ti iscrivi all'albo dei geometri.
Ma, adesso, scegliere consapevolmente una strada e poi lamentarsi che ha dei limiti è ridicolo
d.n.a. :
X1992, guarda che sono abbastanza sicuro che per accedere all'albo dei geometri (non geometri laureati) serva ANCHE il diploma di geometra, OLTRE uno dei requisiti della lettere A alla H.
Leggi bene il bando per l'esame di stato..
il geometra è comunque limitato nella sua attività professionale rispetto all'architetto o all'ingegnere, non è che firma tutto.

Ripeto, come detto da ArchiFra, quando iniziate un percorso di studi, soprattutto se particolarmente settoriale come quello del pianificatore, non potete pretendere di uscire che siete "architetto" non facendo il percorso di studi consono, perchè non siete riusciti ad entrare ad architettura o non avete voluto iniziare quel percorso di studi... è un po' come se vai a fare infermieristica e poi ti lamenti che non puoi prescrivere farmaci e visitare le persone, perchè non sei medico. Su un po' di amor proprio.
Alle :
Si diventa geometri solo facendo la scuola superiore da geometra e il praticantato, con la laurea diventi geometra laureato con la triennale specifica, con le altre laurea puoi sempre diventare geometra laureato ma devi fare un periodo di praticantato e naturalmente in tutti i casi va dato l'esame di stato
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.