cappotto esterno

messaggio inserito mercoledì 1 settembre 2010 da olli

olli : [post n° 239526]

cappotto esterno

salve, c'è qualcuno che ha avuto esperienza di realizzazione di un cappotto esterno per una casa anni '60, cioè un colabrodo ...
pac :
è importante vedere anche lo stato del supporto, per capire se ci puoi andare sopra con cappotto. Una volta fatto questo poi devi cercare di risolvere i punti critici, tipo spallette delle finestre etc, tieni conto che se metti cappotto poi devi anche mettere nuove soglie e davanzali, rimuovere e rimettere i pluviali etc, bisogna stare attenti ai dettagli.

Una volta fatto tutto kmq i risulati a livello di comfort interno si vedono eccome.
olli :
infatti hai sollevato nodi operativi non indifferenti
per la scelta del materiale e relativo spessore

le pareti sono intonacate e la problematica dei davanzali esiste per lo sgocciolatoio etc...
di fatti la cosa migliore sarebbe cambiare anche gli infissi e metterli a taglio termico
ma la mia domanda era relativa al materiale e alla compatibilità con un tipo di muratura con doppio forato e cama d'aria interna
info lle prestazioni della traspirabilità del materiale per evitare condense interstiziali oltre alla durabilità nel tempo come resistenza agli agenti atmosferici
grazie
pac :
devi vedere le condizioni del muro, ad esempio, da quello che so, se c'è risalita capillare, fino a dove muro è "bagnato" non sarebbe consiglaito mettere cappotto. potresti eventualmente chiamare qualche azienda che poprone sistemi a cappotto e chiedere una visita tecnica in mdoo tale che ti dicano, nel tuo caso specifico se è fattibile e se si quale materiale ti consigliano.
Sicuramente il materiale con il miglior rapporto qualità prezzo è l'eps. per condense interstiziali dovresti verificare con glaser il caso della tu muratura esistente abbianata al cappotto dello spessore che vorresti prevedere.
olli :
infatti è l'unica strada per avere una garanzia almeno teorica ma il mio problema è che non so quale valore dare alla muratura esistente, ho trovato un valore medio di 1/1,3 W/m2K ma chiedevo se qualcuno ha avuto esperienza sul campo garantita dai risultati nel tempo e cioè la muratura asciutta e senza condensa
pac :
io ho avuto un unico cantiere con carettiristiche simili, ma hanno fatto cappotto in primavera di quest'anno quindi nel più lungo termine non ti so dire.
olli :
che materiali hai usato perchè le problematiche che vorrei risolvere sono sia la coibentazione che la riduzione dell'onda termica almeno a 8/10 ore quindi devo evitare l'EPS e vorrei orientarmi sul sughero o mi hanno parlato del calcio silicato tipo Eps ma più compatto
sai com'è andata l'estate dal tuo cantiere?
pac :
scusa per il ritardo nella rispsota ma sono stata incasinata!
hanno usato eps spessore 12 cm e xps medesimo spessore per le zoccolature. Per ora committenti sono contenti. Adesso aspettiamo il test invernale chiaramente!
olli :
infatti ho provato a fare i calcoli per arrivare al valore limite per il contributo e mi stai confermando che con l'EPS si è rivelato il materiale più economico a parità di prestazione solo in regime invernale e tu mi parli del regime estivo che sarebbe secondo me la nota dolente...
ha forse messo quello con grafite?
e per tua esperienza sgocciolatoio finestre e agganci luci esterno nonchè assicurazione per materiali a posa come è andata?
non vorrei avere grane del genere e vorrei farlo fare da posatore che ha partecipato ai corsi direttamente in azienda
pac :
eps normale, quello con grafite ho snetito che sta avendo alcuni problemi. Se metti quello devi stare attenta e raccomandarti quando lo posano che non prenda sole, dovrebbe essere posato con teli ombraggianti altrimenti colla si secca e poi viene via. alla fine eps è il guisto mezzo tra prestazioni e prezzo.
i miei clineti hanno fatto davanzali e soglie nuove in marmo, per attacchi luci ci sono pezzi speciali che permettono di fissarti senza distruggere il cappoto. Qualsiasi azienda seria che ti fornisce cappotto li ha a catalogo, come anche doverbbero darti la possibilità di assicurare il sistema cappotto. ti conevine di sicuro affidarti a postori che abbiano fatto corsi che certificano le loro capacità con cappotto, eprchè in giro c'è parecchia gente che si improvvisa a fare cappotti i danni si vedono eccome!
olli :
infatti la mia intenzione è rivolgermi a chi opera da anni in intonaci e collanti perchè la cosa importante sul vecchio è l'aggrappante al supporto che nocrei problemi con l'escursione termica e gli agenti atmosferici
per la traspirabilità e il fatto di evitare la condensa interstiziale hai verificato con il diagramma di glaser ?
anche se la cosa difficile è avere il dato della traspirabilià delle murature di 50 anni fa ...
fabiob :
ciao, volevo consigliarti questo programma che probabilmente conosci:

JTempEste

calcola lo sfasamento e puoi crerti il tuo pacchetto anche senza utilizzare i prodotti dell'impresa.

Per il cappotto io ora stó realizzando un progetto che mi aiuti nella dissipazione del calore estivo e sto valutando un pannello di sughero di spessore di 8-10cm.
ti posso dare anche un valore orientativo di 55 euro a m2 cappotto in sughero di 10cm, e l'impresa é specializzata.

Se hai bisogno di piú dettagli contattami pure.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.