certificazione con dati da L.10/91 tutti sbagliati

messaggio inserito mercoledì 15 febbraio 2012 da Campanellino

[post n° 283489]

certificazione con dati da L.10/91 tutti sbagliati

Sto facendo un ACE per un appartamento in un edificio costruito nel 97, quindi ho dovuto richiedere in comune la relazione tecnica con le trasmittanze da utilizzare (L.10/91).
Il problema è che i dati che compaiono mi sembrano tutti sbagliati, gli spessori degli strati sono assurdi: ad esempio spesso mi pare abbiamo inserito mm al posto di cm, tipo pannelli isonanti da 2 mm, vetri con spesspre = 0,000 (?????) e ovviamente anche le trasmittanze sono tutte sballate...ad esempio per un serramento in legno con doppio vetro è indicato 6,7 W/m2°K, valore al quale la procedura di cacolo di default non arriva nemmeno per serramenti con vetro singolo. Per una porta di ingresso viene indicata la seguente stratigrafia: abete 2mm - lana di vetro20 3mm - abete 2mm....trasmittanza totale: 3,82...un po' altina direi!!! Oltre al fatto che la denominazione "lana di vetro20" si riferisce probabilmente ad un pannello di 2o mm e non di 3 mm!!!

Insomma c'è talmente tanto casino che è impossibile trovare gli errori...l'impressione è quella di un lavoro raffazzonato tanto per far vedere che lo si è fatto. IN questi casi come mi devo comportare? Uso i valori da archivio e indico nelle note le motivazioni? Poi magari allego le scansioni delle pagine dove conpaiono le stratigrafie che non ho utilizzato? (cioè tutte perché a sto punto ritengo poco prudente usare anche le trasmittanze che hanno valori vrosimili)
:
Ciao, posso dirti che anche a me e' capitata esperienza simile. Ti premetto che Sto aiutando un ing. con alcune ACE e non le firmo personalmente, piu' che altro aiuto nella raccolta dati e nella precompilazione ma poi tutto ricade sotto la sua supervisione. Una volta ho trovato una L. 10 del 2004 completamente sbagliata, era un delirio proprio cometu dici. In quel caso non abbiamo dichiarato di aver consultato documenti progettuali (di cui la l. 10/91 fa parte) ma che ci siamo basati sul rilievo in situ. Inutile fare riferimento a qualcosa che e' sbagliata! Se proprio devi indicare trasmittanze di stratigrafie che non conosci (perche' non hai rilievi di dett. Costruttivi progettuali, o perche' non puoi fare ispezioni ad es. Attraverso scatole elettriche o vani tapparelle etc.) allora ti basi sui valori forniti dalle UNI-TS 11300 (mi sembra la n. 1, perche' la 2 deve essere su imp. Di riscaldamento). Puoi giustificare tali valori facendo riferimento alle UNI
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.