variazione catastale e ape a firma dello stesso tecnico???

messaggio inserito giovedì 3 luglio 2014 da silviotta

silviotta : [post n° 344413]

variazione catastale e ape a firma dello stesso tecnico???

Ciao a tutti,
oggi ho fatto il sopralluogo in 2 appartamenti per i quali mi hanno chiesto di redigere ape in quanto devono essere messi in vendita.
Durante il sopralluogo mi sono accorta di una leggera variazione della distribuzione rispetto alle piante catastali fornitemi dalla proprietà. In pratica nei bagni hanno ricavato una nicchia verso la stanza attigua per mettere la doccia che altrimenti sarebbe stato impossibile inserire a causa delle dimensioni ridottissime del vano. (si tratta di un edificio degli anni 40-50 e questi lavori a occhio credo siano stati fatti almeno 30 anni fa!)
Gli attuali proprietari ne sono venuti in possesso recentemente per successione ereditaria e quindi non sanno dire se quei lavori siano mai stati autorizzati e denunciati in comune.
La mia domanda è: posso occuparmi sia della variazione catastale che della certificazione energetica? o c'è conflitto di interessi solo nei casi in cui lo stesso tecnico si occupa direttamente dei lavori e della progettazione?
Non mi è mai successo e chiedo a chi ha più esperienza di me in merito! avete anche qualche altro consiglio o dritta per un caso di questo tipo??

Grazie mille in anticipo!

john :
A che titolo presenteresti variazione catastale?....devi prima devi verificare che quei lavori siano legittimi e se non lo fossero, sanare, se possibile.

Se l'incarico riguarda solamente l'APE il catasto non c'entra nulla, se invece ti incaricassero di regolarizzare il tutto, magari con una sanatoria a tua firma e poi eventuale variazione catastale, in questo caso l'APE non lo potrai redigere tu.
silviotta :
Grazie mille john per la tua risposta!
davo per scontata la procedura di verificare la necessità o meno di una sanatoria e in seconda battuta passare alla pratica catastale! forse sono stata troppo sintetica io nell'esporre il problema!
la mia domanda era semplicemente sulla possibilità o meno di firmare tutto io: eventuale sanatoria, accatastamento e infine ape, visto che la proprietà mi ha chiesto di di occuparmi di tutto!
john :
Ok, immaginavo, come dicevo se ti occupi della sanatoria e del catasto non potrai firmare poi l'APE
Tes :
Ma non sono affatto certa che non puoi fare sanatoria e ape! Sanatoria e catasto, ape successivamente. Non si tratta di scia per costruzione di superfici disperdenti o simili, si tratta di una sanatoria dove attesti che sono stati fatti precedentemente dei lavori, non seguiti da te, quindi non vedo impedimenti a firmare ace successivamente..ma meglio informarsi!
silviotta :
grazie tes! effettivamente io ho fatto il tuo stesso ragionamento anche sulla base delle dichiarazioni di assenza di conflitto di interessi che si fanno nella redazione dell'APE stessa: per gli edifici esistenti si dichiara il non coinvolgimento diretto o indiretto con i produttori di materiali e componenti utilizzati nell'edificio, mentre per gli edifici di nuova costruzione si aggiunge anche il non coinvolgimento nella progettazione e nella realizzazione.
Questa è la dichiarazione standard proposta dal sicee e cmq documentandomi ho visto che riporta esattamente ciò che dice la normativa senza dare indicazioni più specifiche!

Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.