milano n.o.

messaggio inserito venerdì 26 settembre 2008 da cip

[post n° 174312]

milano n.o.

ciao a tutti,
ho visto che a milano per il nuovo ordinamento sono state accorpate in un unico giorno 2 prove.
sareste così gentili da dirmi come sono suddivise? 8 ore di prova grafica e poi relazione (e di che cosa?) oppure 8 ore complessive da gestire come si vuole tra grafica e relazione?

altra questione: come era la commissione di giugno?

grazie grazie grazie
:
Ciao, l'esame di Milano effettivamente è diviso in 2 giorni.. il primo comprende una due prove scritte, il tutto in 8 ore, nelle quali devi progettare e redarre (solitamente) una relazione tecnica, oppure una bozza di calcolo strutturale..
La terza prova scritta è un tema che tratta di temi odierni come la certificazione energetica, la sostenibilità, l'architettura contemporanea.... la sessione di giugno per sentito dire è stata magnanima anche a Milano, io però sono andata a Genova, e secondo me è ancora più semplice.. o meglio la gente è meno rigida..

se ti serve altro fammi sapere..
:
Ciao, ho fatto l'esame a giugno a Milano e l'ho passato. Hanno fatto tanti bocciati allo scritto e pochi all'orale. Io ero nella prima commissione ed è stata tranquilla. Il primo giorno (8 ore tra progetto e relazione, nessun dimensionamento strutturale richiesto espressamente)tenere libri, giornali e manuali sui banchi, ma niente fotocopie, il secondo giorno, tema in 3 ore senza, ovviamente tenere niente. All'orale solo commento dell'esame svolto. ho saputo che la commissione che all'orale ha chiesto di disegnare particolari o di parlare di leggi, è stata quella con circa 40 persone che hanno superato lo scritto, nelle altre le persone erano tra il 17 e il 23 circa
:
si in effetti avevo saputo qls del genere.. del resto l'ho già fatto altre volte a milano e nn so se è opportuno emigrare a genova questa sessione o no. ho sentito dire che sono sttai tostarelli anche lì..
:
Io era la seconda volta che provavo a Milano, è andata bene penso anche perchè c'erano 200 persone in meno di novembre.
Penso che il fatto che a Genova siano stati tosti sia dipeso dal folto numero di presenze...
:
e quindi cosa mi consigli? io ho studiato a milano ma lo anche già provato 3 volte... e la bocciatura nelle varie volte è stata su prove diverse... sono troppo indecisa e SOPRATTUTTO NON VOGLIO BUTTARE VIA ALTRI SOLDI
:
Anch'io ho studiato a Milano e sono andata lì a fare l'esame per comodità di sede, oltre che per il costo che avrebbe farlo più lontano da casa...è difficile darti un consiglio, anche perchè credo che sia un esame in cui incide tanto la fortuna...non si poteva immaginare uno spostamento delle iscrizioni in modo così massiccio...penso che ritentare a Milano sia più economico che spostarsi, ma la granzia di passarlo non l'avrai mai, in qualunque sede tu decida di andare, e visto l'ultima sessione, direi neanche la certezza di una probabilità maggiore...
:
anche io l'avevo già fatto a Milano e mi avevano bocciato.. allora sono andata a Genova.. facevo parte di tutta quella gente che questa sessione ha deciso di non tentare la fortuna a Milano.. ti dirò, effettivamente sono stati più rigidi (a Genova) rispetto alle sessioni precedenti, ma non è colpa della quantità di gente iscritta ma del fatto che è cambiata la commissione dalla sessione di giugno..

Inoltre i promossi di Genova erano veramente molto pochi.. 4/5 al massino del nuovo ordinamento.. per il resto a parte qualcuno emiliano o di torino eravamo tutti del Politecnico di Milano..

:
quindi mi stai dicendo che noi di milano siamo preparati x spaccare tutto a genova?
la commissione rimarrà la stessa...
le percentuali forse anche...

ps. il tema su cosa era?
grazie siete disponibilissimi!
:
diciamo che ci vuole sempre una buona dose di fortuna.. ma sicuramente a Milano sono molto più rigidi che a Genova.. le percentuali sono superiori rispetto a milano ma dell'ordine del 5%..
l'unica differnza è che a Genova la commissione è una sola che passa per le aule solo un paio di volte durante le 8 ore, così che ci si può anche aiutare tra compagni.. la stessa cosa succede alla terza prova scritta.. puoi consultare tutti i libri che vuoi..

I temi:
- progettazione e restauro, niente di urbanistica questa sessione..
- la progettazione era di un padiglione sanitario in cui dovevi prevedere il DIMENSIONAMENTO FUNZIONALE, quindi valutando gli ingombri dei mobili e dei possibili utenti.. richiedevano 8 ambulatori, sale d'attesa, centri prelievi e centri prenotazioni.. tutto al piano terra su di un terreno a balze..
poi dovevi prevedere un parcheggio interrato di cui dovevi solo indicare ingombro, ingresso, e collegamenti con il piano terra..
qundi: PIANTA PIANO TERRA 1:200
ASSONOMETRIA CON INSERIMENTO NEL CONTESTO
SEZIONE 1:200

la seconda prova: relazione illustrativa del progetto sul dimensionamento funzionale (la cosa positiva è che mentre disegnavi i dimensionamenti delle stanze automaticamente stavi già compilando la seconda prova scritta) quindi non dovevi rifare il lavoro due volte..

- TERZA PROVA: bella domanda, chi si ricorda più?? il tema che ho fatto io era "NORMATIVA:LIMITE O STIMOLO ALLA PROGETTAZIONE".. gli altri, ti posso dire che cerco i titoli e poi ti dico..
:
mamma mia mi faresti davvero un grande favore.....
grazie grazi grazie davvero!!!! sei utilissima
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.