materiale per esame parma

messaggio inserito martedì 24 maggio 2011 da bjork

bjork : [post n° 263429]

materiale per esame parma

ciao ragazzi.... qualcuno ha idea di cosa è consentito portare all'esame a parma?? quali manuali? il neufert va bene?? e si possono portare testi con leggi (naturalmente privi di note o spiegazioni?)
e ancora...che formato si usa...sapete se mettono a disposizione carta millimetrata e lucidi?? ho letto che in alcune facoltà è così, ma non ho notizie proprio per la sede in cui farò esami :P
io conto molto su lucidi e carta millimtrata per velocizzare il lavoro a mano...al quale non siamo + abituati :)
uffina :
anche io vorrei saperlo...quando ho consegnato la domanda non sapevano nulla, avrebbero messo tutte le info sul sito. ho il numero di un ragazzo che sta alla segreteria di architettura, gli ho chiesto se la prova era in un unico giorno e mi ha detto di sì. se vuoi prova a chiamare: 0521905916. fammi sapere! grazie
uffina :
ho letto in un posto che danno l'A2, bianco e lucido. si può portare solo in neufert
patty :
uffi... manca poco e ancora non si sa niente...anche io spero che facciano usare il lucido...si è più veloci....
quindi il neufert è ammesso?? meno male!!! e testi normativi???
cmq avete visto le tracce della seconda sessione che anno pubblicato sul sito??? i calcoli del pilastro???? oooooooooooooooo nooooooooooooooo...... la prima mi piaceva molto di più....questa è più seccante... schema impianti, pilastro...anche le domande... norme &co!!!! uffff... speriamo di essere fortunati... io ho troppa paura, anche perchè possiamo prepararci quanto vogliamo ma bisogna essere anche fortunati....
patty :
oddiooooooooo nn ha cliccato la h in hanno..... che figuraaaaaaaaaaaaa
ahahah così è sicuro che mi bocciano
uffina :
si è vero la II era più difficile...la domanda che mi ha spiazzato era quella di deontologia...ma anche quella del codice e delle norme inerenti l'architettura...tu che avresti risposto? io avrei parlato dei vincoli e dei regimi autorizzatori...ma tutta la questione del paesaggio è inerente oppure no? ieri ho ripetuto tutto tecnica delle costruzioni, ma mi rifiuto di fare i calcoli, ci vogliono tabelle e formule che non si possono imparare a memoria. penso che volessero un diagrammino delle deformazioni del pilastro e in più avrei scritto che si deve verificare che la resistenza di progetto sia maggiore/uguale alle sollecitazioni, ma senza calcolare niente, solo a parole. i progetti invece mi sembrano fattibili...tu dove hai fatto l'univ?
patty :
reggio...
cmq si, anche io sn rimasta spiazzata dalle stesse domande... e sinceramente anche io avrei fatto solo schemini per il pilastro... nn c'è il tempo di mettersi a fare anche i calcoli e sinceramente credo neanche la lucidità mentale...tra stanchezza e stress....
cmq spero che ci valutino principalmente per il progetto... su quello sono + tranquilla...tu che dici?? ma ho cmq una gran paura...
bjork :
anche io ho pauraaaaa.....
cmq speriamo che il tema sia più simile a quello della prima prova del 2010 e non alla seconda... è vero i progetti erano fattibili entrambi ma il primo (nella totalità della prova) era decisamente meglio... se vedo prove strutturali impianti e norme specifiche io scappo... entro in panico perchè il tempo è poco e voglio fare bene il progetto... ha ragione patty non resta il tempo per mettersi a fare i calcoli... mamma quanta fortuna ci vuole a questi esami !!!
uffina :
beh anche nella I traccia del 2010 erano richiesti lo schema degli impianti...conviene prepararsi su tutto, così da evitare il più possibile sorprese...anche se ci vuole cmq tanta fortuna..la cosa che mi rincuora è il numero di candidati, 128...la prima volta che ho fatto l'esame in un'altra città eravamo quasi 700...inutile dire il numero di promossi...in bocca al lupo a tutti, ci si vede il 15! ma ancora non hanno pubblicato orari e luogo, vero?
patty :
dai 128!!! nn siamo tantissimi non potrebbero promuoverci a tutti??? ;)
cmq io ho tel in facoltà mi hanno detto che la sede sarà l'istituto per geometri in via maria luigia... al centro di parma quindi e non al campus...
ma ancora non sapevano orari e materiale ammesso... cmq stamattina hanno pubblicato la commissione quindi a breve immagino che avremo tutte le info... piuttosto qualcuno li conosce? io nn avendo studiato a parma non so come sono questi prof... speriamo siano buuuoooniiii :):)
in bocca a lupo a tutti, ne abbiamo bisogno!!!
bjork :
uffina scusa la domanda idiota ma tu come schema impianti fai fognatura, luce e condizionamento?? o fai anche altro? e lo schema delle strutture? fai una pianta con solo i pialstri e la pianta fondazione?? scusa so che sono domande stupide ma ormai sto entrando in paranoia...
uffina :
fognatura e impianto elettrico, il condizionamento non so come si fa! per le strutture faccio uno schizzo in pianta fuori scala con colori diversi per indicare pilastri travi e fondazioni o se hai muratura portante. voi oltre alla prova grafica, che state studiando e dove?
patty :
io ho comprato il maggioli e ho studiato un po' su quello...ma confido molto nel neufert che avrò accanto a me...
e un po' di lineamenti di storia, molto superficiali, ma cmq per dare una riguardata ai periodi ecc..
per l'impianto di condizionamento guarda qui :
www.archweb.it/dwg/climatizzazione/aria_condizionata_2.htm
cmq si gli schemi molto sintetici ed essenziali, schemi schematici :)
piuttosto uffina per il pilastro ti riferivi agli schemi dei diagrammi limite di deformazione e tensione vero? io nn farei altro oltre questi, i diagrammi standard su uno standard pilastro 30x60... giusto?
uffina :
grazie per il link...non mi sono spiegata bene, allora per la parte grafica, faccio quegli schemi che ho scritto sopra, cioè ridisegno la mia pianta di progetto e disegno dove sono travi, pilastri, l'area di fondazione e l'orditura del solaio. per la verifica dei pilastri che chiedeva l'ultimo tema del 2010 è improponibile fare calcoli, al massimo si può disegnare il diagramma delle tensioni e deformazioni, come si fa in scienze delle costruzioni. per la dimensione del pilastro non mi fisserei troppo, anche perchè dipende da quale sistema strutturale usi: acciaio c.a. o legno e se sei in zona sismica oppure no...spero di essere stata chiara :)
patty :
si uffina avevo capito bene... anche io mi riferivo alle stesse cose...forse mi sono espressa male io :)
il giorno si avvicina... incrociamo le dita:)
bjork :
scusa uffina ma un pilastro in c.a. in zona sisimica 30x60 io so che va più che bene no? in zona non sisimica invece, sempre un pilastro in c.a. quanto lo fai?? perchè io ho sempre fatto 30x60 e so che i 30x30 non vanno bene, ma se sono in zona non sismica vanno bene o devo farli in altro modo?
uffina :
io so che in zona sismica il lato minimo del pilastro in c.a. deve essere 30 cm. esistono anche i 30x40 e i 30x50 prima del 30x60. dipende anche dal numero di piani, dai carichi che gravano...altrimenti annega nel cls un HE160 o HE180...comunque domani mi documento meglio sulle dimensioni. ma certamente in zona sismica il lato minore è maggiore/uguale a 30cm. ci aggiorniamo!
bjork :
grazie mille...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.