densità territoriale e indice edificazione fondiaria

messaggio inserito lunedì 6 giugno 2011 da muranese

muranese : [post n° 264556]

densità territoriale e indice edificazione fondiaria

Questione urgente da risolvere.
ho queste due tracce:

1.
Su di un lotto piano rettangolare di ml 35 x 100 servito da una via su di un lato lungo e che fronteggia sull’altro lato lungo un’area di verde sportivo ed a parco progettare uno o più edifici per residenze turistiche.
Sono dati:
- l’indice di edificazione fondiaria pari a mc/mq 1.0

2. E’ data un’area rettangolare di ml 120x80 con una pendenza del 10% nella direzione dei lati corti, servita da una strada sul lato lungo a monte, ed affacciata sula riva di una lago sul lato lungo a valle.
Progettare un insediamento residenziale tenendo conto che:
1) è fissata una densità territoriale massima di mc/mq 0.8;
2) è fissata un’altezza massima degli edifici di due piani fuori terra;
3) è fissato uno standard minimo per parcheggi e verde di mq 30 per abitante teorico.

come devo procedere per il calcolo della volumetria max edificabile?
i miei dubbi sono tra caso 1, indice di edificazione fondiaria e caso 2 densità territoriale massima.
grazie
otto :
vai da un ARCHITETTO di tua conoscenza che sia disponibile a darti qualche ora di lezione su come impostare il criterio per partire con il processo di progettazione che puoi utilizzare in svariati casi
muranese :
per il primo caso io avrei fatto 35 x 100 = 3500 m2
3500 m2 x 1.0 m3/mq =3500 m3 vol max edificabile
avrei poi diviso per 100 m3/ab e avrei ricavato 35 abitanti da insediare e così avrei iniziato la prog dell' edificio

ma per il secondo caso? ho dei dubbi su densità territoriale espressa in mc/mq
ipso_facto :
il volume massimo edificabile si calcola:

1- moltiplicando l'indice FONDIARIO per la superficie del fondo (il primo tema parla di lotto, quindi già epurato degli standard)

2- moltiplicando l'indice TERRITORIALE per la superficie dell'area ( il secondo tema parla di area e non di lotto, quindi superficie al lordo degli standard - infatti è chiesto di dimensionarli).

premesso che non supererò nemmeno questa volta l'esame, chiedo:

è possibile affrontare la professione senza riuscire a distinguere queste cose? ( cioè, io le so e magari non servono?)
dome :
e come procederesti nel secondo caso per determinare i valori di uf e relativi servizi oltre ai 30 mq di parcheggi e verde..
ipso_facto :
30mq/ab è un valore superiore ai 18 mq/ab INDEROGABILI stabiliti dal D.M. 1444/68, quindi è logico dire che siano i parametri di una legge regionale (concorrenza stato-regioni in materia urbanistica) di cui nonconosciamo altri valori e perciò non li invento. genericamente si può dire che si monetizzano.

io mi limiterei a dimensionare quanto richiesto e cioè:

7680 mc su uno o 2 piani
2310 mq di servizi ( 30 * 77 abitanti)

tenendo in considerazione le distanze da strada e lago.

terreno in pendenza, 2 piani, vista lago, a colpo d'occhio mi sembrano villette a schiera duplex.

(P.S. non ti ho dato la soluzione, ma una mia idea elaborata in pochi minuti. Dato che la progettazione è la scienza delle scelte, non c'è una risposta esatta, ma tante plausibili se motivate).
fabi :
ipso che distanza manteresti dal confine nella parte dove c'è il lago?
ipso_facto :
10 m.

Il perchè, sempre a mio parere, l'ho detto in un altro post, che conta anche i pareri di altri colleghi, così ti fai una bella idea.

[post n° 264575]
fabi :
si si l'ho già guardato lo avevo scritto io quel post, ma volevo sapere in questo caso di questo quesito quanto avresti lasciato..grazie mille..
fabi :
ipso, senza essere invasiva, tu fai l'esame a firenze V.O? hai per caso svolto i temi degli anni 2008-2009 e 2010?
ipso_facto :
Venezia :)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.