scia

messaggio inserito martedì 31 gennaio 2012 da dia o scia

[post n° 282126]

scia

cosa è la scia?
:
S.C.I.A. segnalazione certificata inizio attività
:
si può usare al posto della DIA (ma non della DIA onerosa) la differenza è che puoi iniziare subito i lavori senza attendere i 30 gg.
:
potresti segnalarmi dove hai letto queste specifiche cosi me le studio grazie. Si puo usare vuol dire che cmq si puo usare anche la classica D.I.A.
:
ho preso tutto da internet ma non ricordo + da dove l'ho scaricato, cerca titoli abilitativi all'attività edilizia e sicuramente lo trovi (il mio testo è aggiornato al 12/09/2011). Si può usare nel senso che scegli te se fare DIA o SCIA. Per il riferimento legislativo cerca art. 19 L. 241/1990,ok???buono studio :)
:
t mando stralcio della legge aggiornata

1. Per liberalizzare le costruzioni private sono apportate modificazioni alla disciplina vigente nei termini che seguono:

a) introduzione del "silenzio assenso" per il rilascio del permesso di costruire, ad eccezione dei casi in cui sussistano vincoli ambientali, paesaggistici e culturali;
b) estensione della segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) agli interventi edilizi precedentemente compiuti con denuncia di inizio attività (DIA);
c) tipizzazione di un nuovo schema contrattuale diffuso nella prassi: la "cessione di cubatura";
d) la registrazione dei contratti di trasferimento immobiliare assorbe l'obbligo di comunicazione all'autorità locale di pubblica sicurezza;
e) per gli edifici adibiti a civile abitazione l'"autocertificazione" asseverata da un tecnico abilitato sostituisce la cosiddetta relazione "acustica";
f) obbligo per i Comuni di pubblicare sul proprio sito istituzionale gli allegati tecnici agli strumenti urbanistici;
g)esclusione della procedura di valutazione ambientale strategica (VAS) per gli strumenti attuativi di piani urbanistici già sottoposti a valutazione ambientale strategica;
h) legge nazionale quadro per la riqualificazione incentivata delle aree urbane. Termine fisso per eventuali normative regionali;
h-bis) modalità di intervento in presenza di piani attuativi seppur decaduti.

da qui sembra che la DIA è sostituita in tutto!?

GRazie
:
il mio testo dice SCIA o DIA (sceglie il titolo abilitativo chi deve fare il lavoro) quindi credo sia solo una possibile alternativa per permettere la liberalizzazione della attività di impresa dato che i lavori si avviano il giorno stesso della sua presentazione....per il tema te cosa hai ripassato? Io mi sono rivista giusto i 2 architetti di cui parlavo e un po' di arch. moderna/contemporanea ma solo un pochino ino ino...
:
no, non è una possibilità alternativa..la SCIA ha sostituito la DIA, eccettuata la DIA onerosa
:
OK!!!!
:
al ma sei sicuro? io so che si può scegliere se presentare dia o scia...se il tecnico è sicuro al 100% di quanto dichiara presenta la scia e i lavori si possono iniziare subito..
:
si, anche se poi in Italia con regioni a statuto speciale e oltre 8000 comuni, io non posso sapere l'applicazione della norma ovunque....però se leggo i decreti di liberalizzazione, e poi la 241/90 coordinata con i suddetti decreti, oltre al t.u. edilizia, così stanno le cose....
:
per me è utile leggere il riepilogo esemplificativo che ho trovato sul sito della camera dei deputati riguardo ai titoli abilitativi..

www.camera.it/561?appro=39&I+titoli+abilitativi+all%27attivit%C3%A0+…

sussistono entrambe le cose a quanto pare

:
la Scia...sostituisce anche la DIA in edilizia, eccetto la Dia alternativa al permesso di costruire (superDIA), consentendo di avviare i lavori il giorno stesso della sua presentazione.

Questo si legge in quel doc, che non fa altro che elencare i vari passaggi che hanno contraddistinto la materia edilizia. Però se così recita, si contraddice poi nel riepilogo finale, dato che sostituire, non significa "fai un po come ti pare e scegli quello che ti fa più comodo.." poi fate come volete..in lombardia la scia ha sostituito la dia, idem in toscana e, credo anche a roma, cosi come era nelle intenzioni, giuste o sbagliate, del legislatore..
:
Faccio riferimento alla mia realtà locale ed alla mia esperienza professionale: la SCIA è stata pensata per sostituire la DIA, il problema è che all'atto pratico, non tutti i comuni hanno recepito la normativa. In sostanza (nella pratica professionale) il progettista può scegliere il titolo che ritiene più opportuno tenendo presente che la SCIA consente l'inizio dell'attività il giorno dopo averla protocollata (con la DIA si aspettano 60 giorni) ma il progettista assevera e certifica (con tutte le responsabilità del caso) il rispetto di tutte le normative di riferimento ed allega tutti i pareri necessari (asl, genio civile, vigili del fuoco...) già precedentemente ottenuti (nei 60 giorni di attesa per la DIA, il tecnico comunale verifica la fattibilità a livello legislativo e si raccolgono i pareri necessari). Spero di esserti stato utile.
:
leo io non so in che comune vivi, ma la dia ha un silenzio assenso di 30 gg, non 60, e poi ribadisco, con oltre 8000 comuni in Italia, sicuramente l'applicazione può essere differenziata, ma ad esempio, qui in lombardia, se non te la senti di fare la scia, non puoi fare la dia gratuita, che non esiste più, operi con il permesso di costruire gratuito, come d'altra parte recita il TU Edilizia
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.