esame stato milano con pc

messaggio inserito mercoledì 20 giugno 2012 da maruega

maruega : [post n° 293463]

esame stato milano con pc

so per certo ceh ha milano è stato fatto un esame di stato con il pc e stampante, causa braccio rotto, l'esame è durato 9 ore invece che 8.. c'è possibilità di ricorso?
MRBLUE :
...sei obbligata a fare ricorso!!...non posso crederci sia successo davvero...un mio amico ha avuto un ictus mentre si trovava a palermo anni fa per l'esame di stato, oggi a distanza di 10 anni è fortunato a poterlo raccontare ma è rimasto zoppo e con il braccio offeso, lo sai la risposta quanto ha chiesto di svolgere l'esame con il pc? l'unica cosa che possiamo concederti è un disegnatore che fa quello che gli detti tu! altro che pc...sprigatevi a fare ricorso, anche perchè un braccio rotto non è la fine del mondo può anche farlo a novembre l'esame...
maruega :
tu sai come si fa?
MRBLUE :
...maruega basta che ti informi con un avvocato...l'unica cosa l'hai visto con i tuoi occhi o lo sai per sentito dire?...
Arch. Ir :
trovo ridicolo che si facciano ancora gli esami disegnando a mano, ma fino a quando non cambieranno le cose, è ancora più assurdo che solo uno dei candidati possa svolgerlo con il pc.
Sappiamo benissimo tutti che la metà non passerà, e mi chiedo come si possa valutare rispetto agli altri un elaborato prodotto e stampato a quel modo.
I fogli di carta consegnati dalla commissione sono accuratamente timbrati e contati, in modo da essere certi che tutto quello che viene consegnato sia stato prodotto in sede di esame, quindi è chiaro che consegnare una stampa di un disegno fatto su un pc sia scandaloso.
Li avrà usati i blocchi degli arredi? XD
L'ora concessa in più poi, non ne parliamo.
kappesimo :
Vediamo questo episodio come un passo in avanti.
L'esame di stato per architetti, così come è strutturato oggi è anacronistico.
MRBLUE :
...io invece trovo questo episodio il solito sotterfugio italiano...anacronistico o meno le regole sono queste e vanno rispettate...ognuno ha il suo parere ma secondo me è giusto dimostrare di sapere cosa sono riga e squadra almeno una volta nella professione, sennò i passaggio da architetto a semplice disegnatore cad è brevissimo...forse sarò l'unico a pensarla così...
miscantus :
non ho visto direttamente, ho sentito dire da compagni in quella classe che le cose sono andate così!
simone :
se fosse vero secondo me sarebbe possibile annullare le prove in tutte le sedi, perchè essendo un esame di stato dovrebbe essere uguale per tutti in tutta Italia, quindi se un qualsiasi candidato a Milano o chissà dove viene agevolato, chiunque in quella sede o in altre può richiedere la ripetizione della stessa!
Il fatto che si richieda il disegno a mano è come fare un esame di abilitazione alla professione di medico utilizzando gli strumenti utilizzati nell'800!
Ma siamo in Italia e nonostante si parli da 30 anni di riformare professioni e accesso alle stesse non cambia niente!
qwerty :
1) ero nella stessa aula della ragazza che ha svolto l'esame col pc (a meno che non ci fosse un'altro caso sempre a Milano) e personalmente non mi pareva avesse il braccio rotto (comunque non legato al collo), il presidente di commissione non ha spiegato ma ha solo detto "come vedete avete in aula una collega che svolgerà l'esame a computer, le sarà data 1 ora in più, le sarà consegnato un cd con le tracce e il relativo materiale" (parola più parola meno il discorso era così). Anche a me a questo punto piacerebbe capire il motivo effettivo.
2) Parlare di ricorso secondo me è ridicolo, io personalmente non ho pensato neanche 1 secondo a perchè o percome un'altro candidato potesse usare il pc, ho solo pensato a svolgere al meglio la prova che avevo davanti. Ma d'altronde come diceva qualcuno siamo in Italia e quindi si fa prima a vedere complotti ovunque e fare ricorsi e proteste piuttosto che pensare a fare bene il proprio lavoro.
3) Dal sito esamidistato.polimi.it materiale da presentare all'iscrizione: "Eventuali esplicite richieste scritte di ausili in relazione al proprio handicap ed a ciascuna prova, indicando l'eventuale necessità di tempi aggiuntivi per poter sostenere le prove d'esame, ai sensi della Legge 5 febbraio 1992, n.104."
miscantus :
qualcuno sa se esiste un ente, un organo a cui rivolgersi? sul regolamento c'è scritto espressamente, VIETATO USO DI MEZZI INFORMATICI QUALI PC!
miscantus :
forse devo scrivere a striscia la notizia... ahahah
MRBLUE :
... @qwerty qui non si parla di complotti ma di disuguaglianza, in tutta italia si svolge a mano e non è possibile avvalersi di mezzi informatici invece a milano 1 sola persona può non solo avere il pc ma avere anche a disposizione anche 1 ora aggiuntiva dopo che, obiettivamente, ci vuole meno a fare il progetto con autocad rispetto a riga e squadra mi sembra il massimo...@miscantus secondo me basta un qualsiasi avvocato per valutare un ricorso...se poi chi sarà bocciato a milano o in qualsiasi altra sede perchè magari non è capace o è lento a disegnare a matita gli sta bene meglio per loro...
simone :
qwerty l'articolo di cui parli tu è valido solo se il candidato è portatore di handicap in maniera permanente non per un semplice braccio rotto! Ora viene da domandarsi se la ragazza/o fosse con il braccio rotto o avesse qualche altro problema, in questo caso parlare di ricorso sarebbe fuori luogo!
al :
Bravo Simone, prima di te invece di complotti e diseguaglianze, a nessuno è balenato che fosse un problema di handicap...ops scusate il politicamente scorretto, forse preferite disabilità? e per ragioni di privacy, non credo si possa e debba dire altro..e per chiudere la polemica quando si parla di handicap, non ci sono solo braccia o gambe rotte, ma anche cose ben più tristi e gravi..
MRBLUE :
...mi sembra che parlando del mio amico colpito da ictus a palermo ne ho ampiamente parlato di disabile o no?...e a lui non è concesso fare l'esame con il pc...vedi la prima risposta al post...
al :
si ne hai parlato, ma hai anche detto di fare ricorso, memore forse di quanto accaduto al tuo amico..quindi se a Palermo con il tuo amico sono stati ottusi, retrivi, cattivi, o altro peggio, allora tutti devono ricevere lo stesso trattamento? io preferisco atteggiamenti diversi, come quelli di una commissione di Torino che anni fa venne a fare l'orale in ospedale a Milano ad un candidato colpito da leucemia..chissà che al nord in realtà, su certe umane e tristi situazioni che possono colpire chiunque, non siano diventati più umani della gente del sud, e della loro tanto decantata umanità?
ArchiStarDust :
Ciao, visto che hai svolto l'esame in questa sessione a Milano ne approfitto!
Potresti dirmi le tracce ed i temi che sono stati assegnati.
Ti ringrazio e in bocca al lupo!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.