peep e edilizia privata

messaggio inserito giovedì 13 novembre 2014 da neta

[post n° 351441]

peep e edilizia privata

in una traccia per l'esame di stato viene richiesto di progettare un piano attuativo destinato in parte a edilizia residenziale pubblica e in parte edilizia privata in parte da decidere autonomamente.
i dati sono st= 50.000 it= 1,10 mc/mq volume edificabile lordo per ab insediabile 150 mc/ab Hmax 15 mt.
DUBBIO
che cosa cambia tra i due tipi di edilizia?
e dove vado a prendere i parametri per la peep?
AIUTOO
:
Ti dico cosa farei io, ma non ti posso assicurare che sia giusto.

Prima di tutto credo che l'edilizia residenziale pubblica sia semplicemente l'insieme di residenze sociali, quindi quelle edificate dal Comune. L'edilizia privata, per contro, è edificata da un privato e si tratta comunque di residenze.
Nel prontuario tecnico amministrativo ho trovato che nella fase della cessazione di un PEEP il Comune non può vendere tutti i lotti, ma solo una parte compresa tra il 20% e il 40%, mentre della parte compresa tra il 60% e l'80% della volumetria deve cedere il diritto di superficie.
Moltiplicando la superficie territoriale per l'indice territoriale si ottengono 55000 mc di volume edificabile.
Io quindi progetterei in questo modo:
30% del volume = 16500 mc destinati all'edilizia privata
70% del volume = 38500 mc destinati all'edilizia residenziale pubblica




:
non so come ringraziarti..lo avevo pensato anche io ma avevo bisogna di conferma grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.