Dubbi progettuali

messaggio inserito giovedì 29 agosto 2019 da matteor

matteor : [post n° 424091]

Dubbi progettuali

Buonasera, scrivo per chiedere alcuni consigli:

- La legge regionale 21 del 1996 dice che nella regione Veneto "I tamponamenti perimetrali e i muri perimetrali portanti, nonché i tamponamenti orizzontali e i solai delle nuove costruzioni di qualsiasi genere soggette alle norme sul risparmio energetico e, indistintamente di tutti gli edifici residenziali che comportino spessori complessivi sia per gli elementi strutturali che sovrastrutturali superiori a 30 cm, non sono considerati nei computi per la determinazione dei volumi e nei rapporti di copertura, per la sola parte eccedente i 30 cm e fino ad un massimo di ulteriori 25 cm per gli elementi verticali e di copertura, e di 15 cm per quelli orizzontali intermedi, se il maggior spessore contribuisce al miglioramento dei livelli di coibentazione termica, acustica o di inerzia termica". Significa che posso, per esempio, nel residenziale con altezza libera di 2,70 metri, copertura da 55 centimetri e solaio intermedio da 45 centimetri ricavare la superficie edificabile massima a partire dal volume edificabile massimo dividendolo per 3 metri (2,70 metri + 30 centimetri) invece che 3,25 metri (2,70 metri + 55 centimetri) o 3,15 metri (2,70 metri + 45 centimetri)?

- In una struttura a telaio con luce pari a 7,20 metri, assumendo un solaio da 24+6 centimetri e una trave con altezza 72 centimetri, posso ritenere sufficienti dei pilastri da 30 x 30 centimetri? Oppure sono necessari dei pilastri di dimensioni maggiori?

- Le terrazze devono avere una profondità minima stando alle norme oppure un metro è sufficiente?

Grazie in anticipo per le eventuali risposte!
Mik :
Nel regolamento edilizio ci sono le specifiche di terrazze logge ed aggetti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.