posizionare le armature

messaggio inserito venerdì 6 giugno 2008 da vale_gaia

[post n° 164113]

posizionare le armature

ho fatto il calcolo delle armature per una trave ed un travetto ma devo anche disegnarle, ho i diagrammi di inviluppo ma non so come fare....aiuto!!!!
valentina
:
nn è un argomento che si può spiegare in due righe su un forum..
ti consiglio di cercare un buon libro di tecnica delle costruzioni..
:
come si può pensare di calcolare delle strutture se non si riesce a capire dove posizionare i ferri d'armatura... Urge ripasso di scienza delle costruzioni...
:
capisco che sia difficile pensare di costruire non sapendo posizionare l'armatura, ma le assicuro che ho dato gli esami di scienza delle costruzioni e ho anche preso il massimo,e posizionare l'armatura non era compreso nel programma, non abbiamo fatto corsi per imparare, quindi se ha qualche buon suggerimento da darmi tipo un libro, un sito internet o altro per aiutarmi a capire le sarei davvero grata...
grazie
valentina
:
vale, ti do un suggerimento spassionato....
Per i primi lavori strutturale fatti seguire da chi ne capisce molto più di te. La pratica spesso supera la teoria. Come in questo caso.
ciao
:
grazie, si lo penso anche io...comunque io sto ancora studiando, sono al terzo anno e sto facendo il laboratorio di tecnologia e appunto vi è anche il contributo di strutture all'interno del lab, e avendo fatto i calcoli per le armature, calcolato i ferri ecc li devo disegnare come in un progetto esecutivo, ma il problema è che ho difficoltà perchè non ne ho mai fatti!!! e sto cercando di capire da dove iniziare una volta fatto il diagramma dei massimi momenti e avendo il numero di ferri in ogni punto delle campate della trave..!
se ci fosse un libro o un sito o qualcosa per aiutarmi..grazie!!
:
Allora cambia tutto... Pensavo fossi una collega che si cimentava in calcoli azzardati...
Esiste un libro di Cinuzzi di cui mi sfugge il titolo molto utile sul cemento armato...
:
grazie, si riferisce a Tecniche di progettazione per strutture di edifici in cemento armato? ho cercato su web...
spero di imparare prima di mettermi a fare lavori azzardati !!! =)
sa mica anche di qualche sito che lo spieghi, io avevo trovato le lezioni di carlo panatella sul web, dato che non ho molto tempo a disposizione e certamente vedrò di documentarmi in modo più approfondito, ma almeno per iniziare a capire qualcosa..
:
Il libro credo sia quello... ha molti disegni più che formule...
Altrimenti, anche se non è molto bello da dire (sai architetto vs geometra) , i libri di costruzioni dei geometri sono dei buoni "bigini"... Tanti esempi, disegni ben fatti... Ho in mente quelli di Alasia editi dalla SEI... magari qualche tuo compagno che ha fatto geometra alle superiori ha qualcosa...
:
si in effetti questa è un'ottima idea, io ho fatto lo scientifico e quindi ho ben poche nozioni sui ferri !!
grazie..
:
sempre testi per geometri, ma cmq. buoni.
Fois, 1-2-3 volume
:
e dopo tante citazioni bibliografiche mi permetto di darti qualche consiglio da architetto 'predimensionatore spannometrico di carpenterie' da dare a ing per calcoli 'di fino' nonchè disegnatore di strutture (tra le tante cose fatte nella mia attività.....)
come buona regola:
i ferri in direzione di trave vanno ovviamente posizionati nei punti più sollecitati a carico flettente (momento)... per dirla in soldoni (alla muratore)... i ferri grossi stanno sotto nelle travi e sopra nei balconi a sbalzo ! eheheheh
i ferri piegati, che si prendono il taglio, vanno posizionati vicino al pilastro (in prossimità degli appoggi c'è il taglio 'cattivo') nella posizione che trovi con i tuoi bei diagrammi... anche qui: se è una trave in semplice appoggio con momento flettente al centro della campata il ferro piegato parte orizzontale nella posizione superiore della trave (a coprire il momento nel tuo bel diagramma)
le staffe, ovviamente, sono attorno ai ferri 'correnti', perchè li devono contenere
quando dimensioni i ferri verifica che poi, mettendoli tutte nella tua sezione, ci stiano..... meglio pochi ferri con diametro maggiore che tanti ferri con piccolo diametro.... e questo per una semplice facilità di posa: quando devi incastrare e infilare i ferri in cantiere e magari ti trovi con due o tre travi che arrivano in un unico punto... se ci sono tanti ferri rischi di non riuscere a posizionarli oppure quando getti il cls non riesci e riempire tutti gli spazi (e questo è grave)
altra cosa: ricorda il copriferro... 2, meglio 3 cm tra il filo del cassero e il giro di staffe
altra piccola considerazione: i ferri sono lunghi 6 metri (misura commerciale) oppure 12 m (ma occorre un trasporto con mezzi grandi e se il tuo cantiere è in centro storico o in luogo poco accessibile sono dolori) evita se puoi di mettere ferri da 605 cm (per dire un numero)... perchè come minimo te li giuntano o te li fanno corti
e questo è un piccolo consiglio, senpre spannometrico, da un amico ingegnere: travi corte e soli lunghi... e vale per quando devi posizionare i pilastri
buon lavoro
bye bye
:
i 'soli lunghi' sono ovviamente solai
bye bye
:
e solai con altezza maggiore di 1/25 della luce... così sai la dimensione minima delle travi in spessore di solaio...

Delli sei prorpio un bel "bigino" ; )))
:
.... " meglio pochi ferri con diametro maggiore che tanti ferri con piccolo diametro"......... Non è proprio da te, delli.
Non era meglio dire:... che l'armaturea deve essere convenientemente diffusa?....
ciao
:
hai ragione ma voleva essere un piccolo memorandum molto veloce e 'terra terra'.... per approfondire potrà studiarsi qualcuno dei manuali che sono stati consilgiati...
bye bye
:
ciò non toglie che rimani sempre la migliore.
:
grazie per i molti consigli che mi avete dato, cercherò allora sui libri per capire bene come vanno posizionati..
volevo chiedere se qualcuno di voi avesse o sapesse dove posso trovare un disegno che abbia il disegno dell'armatura ma con i diagrammi dei momenti resistenti, perchè finora ho trovato sempre solo l disegno dei ferri ma senza diagrammi ( cosi sarei facilitata per la comprensione)
e poi volevo ancora chiedere, dal momento che ho un travetto composto da 3 campate di circa un metro ciascuna su 3 appoggi e l'ultima parte a sbazo ( perchè appunto è quella del balcone), nel posizionare i ferri devo seguire la stessa procedura che per le altre campate o cambia qualcosa? cioè guardando dal diagramma dei mom resistenti, guardare il numero di ferri e il diametro in determinati punti della campata...?
e un'ultima cosa, se nel travetto il VRD1 non è verificato in un punto devo cambiare la sezione di questo?
mi hanno detto che posso evitare di cambiare la sezione se nel calcolo di VRD1 prendo come bw non la base inferiore del travetto ma quella superiore, solo in quel punto, ed in effetti cosi il VRD1 mi viene mooooolto superiore al VSD ma mi domandavo se fosse giusto e come mai si fa questa cosa...( il VRD1 mi veniva con bw=100 16.454 N mentre il VDS in quel punto è17.648, mettendo bw=500 mi viene VRD1=58.790 quindi mooolto maggiore)
grazie e scusate tutti i miei dubbi!!!!!
se qualcuno ha voglia e tempo per rispondere sarei molto felice!! grazie!
vale
:
... ma all'università che ci si va a fare?
:
ma me lo stavo chiedendo anch'io.......
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.