partita iva

messaggio inserito mercoledì 18 giugno 2008 da mp

mp : [post n° 165602]

partita iva

Ciao ragazzi ho finito i 5000 € per la collaborazione occasionale, ora a lavoro mi dicono o partita iva come disegnatrice(farò l'esame di stato + avanti) o contratto a progetto, che mi consigliate? Presumo che farò tipo diegnatrice per due annetti.
è vero che la partita iva ora ha dei regimi fiscali diversi da quelli di prima? Grazie
tonia :
per la tua posizione attuale ti consiglio vivamente il contratto a progetto ...per la P.I. aspetta di superare l'esame di stato e aprila direttamente da architetto.
Non so quale sia il tuo guadagno ma anche col regime agevolato dovrebbe essere non inferiore ai 24.000 euro annui per avere uno stipendio medio decente, ( che già un giovane architetto fa fatica a raggiungere) invece con la tua busta paga mensile sei più tranquilla/o almeno per iniziare ad ingranare un pò.
in bocca al lupo
maria paola :
Ti ringrazio per il consiglio, ma non capisco, il mio commercialista mi ha detto che ora le cose con la partita iva sono cambiate, se guadagno poco, pago poche tasse...
non saprei, dovrò approfondire con lui l'informazione che mi ha dato
stella :
secondo me ti conviene il contratto, almeno guadagni in netto senza rimetterci di tasse, dopotutto i contributi li verseresti all'inps e poi andranno a cumularsi con quelli inarcassa, una volta aperta p.iva.
tonia :
non credo proprio che verranno accumulati a quelli di inarcassa a meno che non siano almeno 5 anni e comunque vanno riscattati...riscattare=pagare
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.