quanto vale un progetto?

messaggio inserito sabato 2 agosto 2008 da giovanearchitetto

giovanearchitetto : [post n° 170252]

quanto vale un progetto?

sono un architetto fresco fresco di laurea ancora non abilitato. per passaparola tra amici, mi hanno chiesto di ri-progettare un'abitazione unifamiliare andano a realizzare un secondo livello. in più, devo fare il rilievo dello stato di fatto. quando posso chiedere a lavoro finito?
grazie
DNA :
In teoria dovresti lavorare a percentuale sui lavori.
ma in pratica, visto che non sei abilitato e sono amici, fai un prezzo forfettario, regolandoti sulle ore effettive e sui prezzi che fanno nella tua zona in casi simili, facendo uno sconto ( sempre per l'amicizia e per il fatto che ancora non sei abilitato)
nico :
mi dispiace dirtelo ma non hai titolo per fare nulla e non puoi fatturare non essendo un professionista.
le tue domande poi dimostrano una inesperenza estrema.
fossi in te comincerei dalla "gavetta" non perchè sia ormai una prassi ma perchè sembra proprio che tu ne abbia bisogno
chiara :
Secondo me la prima cosa che dovresti chiedere, però a te stesso, è se sei in grado di farlo.
In secondo luogo il rilievo dello stato di fatto non è un di più bensì uno dei primi passi essenziali.
In terzo luogo, qualora il proposito dovesse concretizzarsi con la presentazione di una pratica comunale, dovresti chiedere a chi firmerà al posto tuo e presumibilmente figurerà come DL quanto vuole (considera che si assumerà tutte le responsabilità).
Non sbilanciarti se non sei certo del fatto tuo (come in effetti sembra) piuttosto che fare una figuraccia od infilarti in qualche guaio condividi il lavoro con qualcuno che ne sa più di te, la gavetta è necessaria.
Comunque se vuoi farti un'idea di una parcella su sito degli architetti di Roma c'è uno schema di facile compilazione.
PS.: considera che gli amici (cosiddetti) al momento di riconoscerti un onorario dimostrano di avere le braccine mooooolto corte....
DNA :
non esagerate. Date un consiglio, se volete, ma non vedo perchè infierire su un giovane che sta cercando di muovere i suoi primi passi, visto che ci siamo passati tutti quanti prima.

Sembrate tutti come quelli che prendono l'autobus nell'ora di punta. Prima a lamentarvi che non vi fanno entrare perchè c'è posto, ma tutti accalcati alle porte. Poi una volta saliti, vi accalcate voi alle porte e non fate salire nessuno!
chiara :
Mi dispiace se ho dato l'impressione che ci rimprovera DNA, non era mia intenzione considerando che non mi dimentico affatto di quando ero io alle prime armi. Però, esattamente come il giovane architetto, avevo mille incertezze.
Ritengo che il nostro mestiere non si possa imparare sui testi, abbiamo passato anni sui libri per renderci conto, una volta usciti dall'università, che di ciò che serviva effettivamente per lavorare sapevamo poco o nulla.
Credo di non essere impietosa se affermo che, rispetto, ai miei tempi, le cose non mi sembrano affatto cambiate...basta leggere certi (altri) post...
Allora non c'era "Professione architetto" o forse non ero a conoscenza dell'esistenza di questo sito, sta di fatto che io come molti altri che conosco abbiamo accettato di affrontare una gavetta che riconoscevamo, purtroppo, necessaria; come anche, nell'assunzione dei primi incarichi, di rivolgerci a qualcuno più esperto o in grado di supplire a carenze ben precise (vd. abilitazione).
A mio avviso oggi c'è meno umiltà e troppa fretta, la padronanza di alcuni software va corredata da contenuti e da un senso di responsabilità che spesso latitano.
maria :
vedo che invece di aiutarci tra noi ci prendiamo solo in giro...complimenti, così l'italia non cambiera mai...

in queste risposte vedo ifuturi professionisti che schiavizzeranno i giovani architetti, deridendoli.
come oggi capita solo in italia

anche voi siete stati dei novati.

nun si nasci amparati

chiara :
A me non pare proprio che nè io nè nico abbiamo deriso qualcuno pertanto il tuo intervento è del tutto gratuito e, più dei nostri, sicuramente inutile.
Vorrei capire qual è il tuo prezioso contributo al problema posto dal giovane architetto...
nico :
oltre a consigli gratuiti e tempo perso a rispondere non credo che chi sia qui abbia intenzione di schiavizzare qualcuno nè ora nè mai.
vatt'a fa na vacanza!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.