variante generica e non sostanziale

messaggio inserito sabato 9 agosto 2008 da studio fornari

studio fornari : [post n° 170633]

variante generica e non sostanziale

Gradirei sapere (causa decreto ingiuntivo già emesso dal tribunale è contestato dal ctp di parte anceh per questo motivo) la differenza fra variante sostanziale e variante generica. Si tratta di un permesso a costruire in variante di cui sono il progettista . Premetto che ho raddoppiato circa il valore del fabbricato originario, con in più quindi 400 mq di interrato , sottotetto praticabile e calpestabile di 150 mq sup. utile, balconi e aumento di sup. utili anche rispetto al vecchio progetto originario. Quindi aumento di volumetria, variazioni prospettiche (il vecchio progetto non lo si riconosce più) ecc.ecc.
delli :
se hai raddoppiato il volume è assolutamente variante sostanziale... la sua definizione arriva dalla prima legge sul condono 47/85) ed è stata ripresa dal testo unico (dpr 380/2001).... prova a vedere quest'ultimo per la definizione corretta... e comunque se fai una ricerca con google 'sentenza variante sostanziale' dovresti trovare anche qualcosa come sentenze di cassazione o tar
bye bye
birr :
...sono d'accordo con delli...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.