normativa per soppalchi

messaggio inserito lunedì 18 agosto 2008 da forme

forme : [post n° 170745]

normativa per soppalchi

Sto progettando il mio studio di progettazione. Il locale che userò ha altezza complessiva di 4,40 mt e vorrei soppalcarne una parte, in modo da ampliare lo spazio. Qualcuno sa darmi indicazioni precise sulla normativa di riferimento in materia di sopplachi? Ho già consultato il Regolamento Edilizio comunale e non riporta niente. Non esiste nessuna indicazione di altro tipo a livello locale. Da una ricerca ho visto che esistono delle altezze di riferimento (2,10 mt per una superficie soppalcabile massima pari a 1/3 dell'intera superficie e 2,20 mt per una superficie max di 1/2) che dovrebbero trovarsi all'interno di regolamenti di igiene nazionali. Qualcuno ne sa di più?
L'altro dubbio riguarda l'abbassamento della quota del locale nelle parti da soppalcare al fine di raggiungere le giuste altezze, ovviamente con il rifacimento di vespaio e massetto. Esiste qualche norma a cui posso riferirmi per verificare la fattibilità della cosa? Anche in questo caso, non esistono riferimenti normativi a livello locale (puglia) , per cui mi devo riferire a norme nazionali.
Grazie per le indicazioni che vorrete darmi
ele :
...regolamento edilizio no, ma forse sulle N.T.A.? Non hai un regolamento di igiene locale?...mi sembra molto strano???...effettivamente....occhio alle altezze e ai rapporti aeroilluminanti...Altro purtroppo non so dirti...
forme :
grazie ele
ele :
...de nada....!!!! ;-)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.