sono polla? domanda su compenso e dati

messaggio inserito giovedì 4 settembre 2008 da fra

fra : [post n° 171783]

sono polla? domanda su compenso e dati

scusate se la mia domanda può sembrare stupida ma spero che qualcuno sia così gentile da rispondermi.

1) lavoro come consulente per una società di grossi immobiliaristi, sono il loro architetto interno con partita iva. sui disegni che produco (e su cui metto timbro e firma) devo mettere i miei dati completi (indirizzo fiscale, telefono, cf), quindi il mio cartiglio da cui loro risultano committenti, o basta solo il nome, visto che comunque il cartiglio diventerà il loro standard col loro logo?

2) lavorando 36 ore settimanali in media presso la loro sede, con ore in più o in meno inserite a parte in fattura a fine mese, considerando che ho 3 anni di esperienza, laurea quinquennale, abilitazione conseguite entrambe nel 2005, che gestisco da sola tutto l'iter progettuale compresa la stesura delle pratiche edilizie e che firmo io i progetti, che avendo partita iva irpef e contributi sono a carico mio, che ho spese di benzina e autostrada visto che lavoro a 50 km da casa, quanto potrebbe essere un importo mensile equo (calcolato sulle 36 ore)? io ho fatto una proposta volando basso e ora mi mangio le mani perchè per quello che faccio, la responsabilità, l'impegno, mi pare poco :)

3) a seguito dei punti sopra, mi conviene stipulare un'assicurazione professionale che mi copra se faccio cazzate e mi chiedono danni? fino ad ora lavoravo per studi tecnici, per cui la firma la metteva il titolare, io ero solo collaboratrice.

Grazie per l'attenzione e per eventuali consigli!
nikosky :
con dirigente da 38 ore settimanali partiresti da 2000€ al mese senza preoccupazioni, tasse già escluse etc etc...

credo che nella tua posizione il prezzo non possa essere inferiore ai 5000€ al mese + iva e cassa...le responsabilità sono tante, la distanza da casa anche, e non ci penserei minimamente a farmi una piccola assicurazione a copertura...

sai come si dice, mejo prevenire che curare....gli squali a volte mangiano e spesso non si accontentano delle briciole....
fra :
grazie.. sono davvero polla allora visto che netti mi restano 1200 (in confronto ai 700 netti di dove ero prima, facendo 50 ore settimanali come collaboratrice di studio mi sembrava già un bel salto..)!!!
per la copertura assicurativa hai qualcosa da consigliarmi, una compagnia specializzata o seria?
nikosky :
il tuo è un ruolo di DIRETTORE TECNICO di un gruppo immobiliare, te firmi le pratiche a tuo nome, i comuni chiameranno te per eventuali rogne....non so se farai anche la DL ma di sicuro ti occupi pure delle modifiche per i clienti etc etc...tutto questo ha un costo perchè porta stress...1200€ spero puliti, benzina esclusa....insomma diciamo che se iniziavia tenerti in tasca puliti 2000/2500 ma puliti iniziava ad essere uno stipendio congruo....ricordati che non fai più la gavetta....firmando prendi delle responsabilità.
per la copertura assicurativa rivolgiti a unipol se sei iscritta ad inarcassa percè ci sono delle condizioni molto vantaggiose di cui tener conto
fra :
grazie per le risposte. per fortuna dal contratto risulta la clausola che da gennaio viene ridiscusso il compenso, per cui mi farò due conti per portare a casa puliti 2000 euro, e a parte iva, inarcassa, irpef, assicurazione e benzina.. quindi dici che la fattura finale dovrebbe essere 4.500 circa?
in effetti la gavetta l'ho superata, ho piena autonomia di gestione anche se la DL non penso la prenderò perchè non avendola mai fatta non me la sento, o per lo meno la farei affiancata a qualcuno di sgamato.
nikosky :
nel senso che per quello che fai inizia ad essere la cifra corretta per iniziare ad avere una certa sicurezza economica....
fra :
.. mi sono sposata, da un pezzo non vivo più con mamma e papà, che ci pensavano loro a bollette e spesa :)
con poco più di 1000 euro si vive.. con l'acqua alla gola ma non ri rinuncia a nulla di fondamentale, a tutto il superfluo sì, e sbattendomi così tanto mi piacerebbe avere più sicurezze, anche in previsione di allargare la famiglia
bonaparte :
per i punti uno e due anch'io ti consiglio di puntare un po' più alto, forse sei stata un po' troppo bassa. porta a casa netti almeno 30 mila euro annui!!! e poi per la polizza, mi raccomando fai una RC professionale con i contro.... altrochè, essendo la referente per un'immobiliare rischi tutti i contenziosi die clienti insoddisfatti. mi raccomando contralla la franchigia: un mio collega ha dovuto pagare una franchigia da 18 mila euro su un danno di 50!! piuttosto scegline una un po' più carotta, ma con tutela più alta e SOPRATTUTTO FRANCHIGIA 0!! in più, vivo consiglio, metti a contratto che in caso di tuoi problemi personali o di salute o maternità non possano ricadere su di te contenziosi in caso di fermo cantiere o ritardi di consegna -questo succede spesso nelle immobiliari quando i clienti si incacchiano x i ritardi- del resto in bocca al lupo. la tua sembra un'ottima opportunità!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.