contratto

messaggio inserito giovedì 11 marzo 2004 da ema

ema : [post n° 17468]

contratto

Se uno studio professionale di architettura, ti assume con un contartto di lavoro dipendente a tempo determinato 12 mesi, oppure (???) a tempo indeterminato, qual'è il contratto nazionale di riferimento? E se mi è lecita la domanda, qunto è il minimo di stipendio?

grazie mille
Lin :
zero se scrivi ancora qual è con l'apostrofo..
Paolo D'Angelo :
Se sei assunta a tempo determinato, è possibile applicare i nuovi contratti "a progetto" della Legge Biaggi che hanno sostituito i vecchi Co.co.co (contratti di collaborazione coordinata e continuativa). In questo caso non vi è una vera assunzione ma un contratto di collaborazione a tempo determinato con un compenso che viene stabilito dalle parti. Invece, nel caso di assunzione a tempo indeterminato con inquadramento a busta paga occorre fare riferimento al contratto nazionale di settore. Ad esempio se lo studio è configurato come società di servizi si può fare riferimento al contratto del settore commercio. Il compenso dipende dal livello con cui ti inquadrano. Ad esempio il 6, che corrisponde al livello più basso (fattorino, etc.) ha una busta paga di 800-850 € circa.
CYP :
vatti a vedere la grammatica prima di dare sentenze...un consiglio:www.mauriziopistone.it/discussioni/grammatica_1_a.html
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.