roma e bagno disabili

messaggio inserito lunedì 9 febbraio 2009 da chiara

chiara : [post n° 187932]

roma e bagno disabili

il caso: un immobile a roma di 6 piani a destinazione ufficio per una società a collocamento obbligatorio; devo effettuare lavori di manut. straord. con diversa distribuzione domanda devo realizzare secondo il Dm 236/89 un bagno per disabili ogni nucleo di servizi (o sbaglio il riferimento legislativo?) quindi almeno un bagno per ogni piano? qualcuno sa darmi indicazioni per reperire documentazione asl e/o regionale in merito...delibere circolari etc? grazie
poipoi :
il DM 236/89 art. 4 comma 5 dice:
Negli edifici sedi di aziende o imprese soggette al collocamento obbligatorio, il requisito dell'accessibilità si considera soddisfatto se sono accessibili tutti i settori produttivi, gli uffici amministrativi e almeno un servizio igienico per ogni nucleo di servizi igienici previsto. Deve essere sempre garantita la fruibilità delle mense, degli spogliatoi, dei luoghi ricreativi e di tutti i servizi di pertinenza.

Attenzione. La norma non ti obbliga a fare il classico bagno 180x180 riportato nel DPR 384/78 (abrogato dal DM 236/89). Li puoi fare anche più piccoli, l'importante è dimostrare la loro accessibilità. E vanno previsti uno per sesso.

Maggiori informazioni qui:
www.progettarepertutti.org/normativa/index.html
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.