art. 28 d.lgs 81/08

messaggio inserito giovedì 26 febbraio 2009 da gianni

gianni : [post n° 189671]

art. 28 d.lgs 81/08

il dvr deve avere una data certa ese si come, e se ho iniziato un cantiere per due villette e non ho date certe di redazione che devo fare,
p.s. l'impresa ha meno di 10 operai. grazie mille a tutti
mia :
scusami, non ti sei spiegato proprio benissimo. ma il dvr a chi si riferisce? ai rischi dell'azienda che ha meno di 10 operai?
Se è così la questione è questa: il datore di lavoro deve effettuare, personalmente o demandandola, la valutazione dei rischi in azienda, in collaborazione con il responsabile della sicurezza dei lavoratori. Al documento va apposta la data della sua redazione (qualcuno mette un francobollo e se la fa timbrare in posta) perchè periodicamente il documento va revisionato e aggiornato. Non vorrei dirti cavolate, ma se non ricordo male l'obbligo della valutazione dei rischi parte da aprile/maggio(controlla in rete) quindi se c'è già un lavoro iniziato non dovrebbero esserci problemi ancora un po'. Il fatto che ci siano meno di 10 operai c'entra poco, perchè con il decreto 81 la valutazione va fatta anche con UN solo operaio;l'unica differenza è che non c'è l'obbligo della riunione periodica (da 15 operi in poi).
mia :
ho trovato in rete: la proroga del dvr secondo il nuovo decreto 81/2008 è fino al 16 maggio 2009.
mario :
se l'impresa ha meno di 10 operai, i datore di lavoro può autocertificare la valutazione dei rischi art. 29 c. 5 del TU - invece è stata proprogata al 16 maggio solo l'obbliogo di apporre la data certa (famoso timbro postale) non della redazione del DVR o autocertificazione
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.