Incarichi pubblici...come fare?

messaggio inserito giovedì 12 marzo 2009 da lalli

[post n° 191202]

Incarichi pubblici...come fare?

salve! ho un dubbio che mi attanaglia da un pò...ma come si fa per ottenere incarichi pubblici?
Io leggo regolarmente i bandi ma su tutti trovo scritto:
- importo lavori complessivo dei lavori già effettuati: altissimo;
- devi avere già progettato e realizzato una cosa simile;
- devi avere già lavorato con il settore pubblico;
mi chiedo: ma se nessun ente mi dà la possibilità di lavorare a incarichi pubblici, perchè per farli devo avere già esperienza in incarichi pubblici, come faccio ad avere esperienza?voi come fate?grazie
:
Infatti non devi avere tu esperienza ma solo quelli che dicono loro.Quelli senza esperienza continuino a non averne.
Ciao
:
benvenuto nel mondo reale!!
in bocca al lupo!
:
Ricordo quando in sede di esame di stato uno dei membri della commissione dopo aver spulciato la mia conoscenza sulla legge Merloni e s.m. e i., mi chiese: "ora che sai tutto sui LL.PP., comincia a rincorrere qualche consigliere comunale se vuoi un incarico!". Quindi, per molti, è così che si comincia a fare esperienza, proprio quella che poi ti darà accesso ai bandi. Questo, se vuoi lavorare nei LL.PP..
Ma sei architetto anche se lavori solo coi privati, eh?
In bocca al lupo!
:
ti dico come hanno fatto in molti agli inizi. Ci si informa su questi lavori. Si propongono a chi ha questa benedetta "esperienza", possibilmente onesto altrimenti poi ti frega il lavoro una volta che dovesse prenderlo. Ci si sobbarca una gran parte degli oneri per un compenso percentuale inferiore all'impegno.
In pratica ci si "costruisce" un curriculum appoggiandoci a chi il curriculum ce l'ha già. Con l'obbiettivo, un domani, di poterlo partecipare da soli o alla pari.
La legge è fatta in modo che è conveniente concentrarsi su un determinato settore. Favorisce la specializzazione.
Oltre a fare una fatica bestia, ci vuole anche un po' di fortuna nel trovare persone che non se ne approfittino, e non è facile.
:
E' vero quello che dice poipoi per farsi esperienza.
Ma esistono anche gli elenchi di tecnici che i comuni richiedono a cadenza triennale per incarichi inferiori a 100.000 euro.
Lì non occorre curriculum particolare, occorre iscriversi e sperare che ti venga assegnato un incarico.
In teoria anche in questo caso è necessario avere la "conoscenza", ma in qualche piccolo comune si può avere la speranza che gli incarichi vengano assegnati con una certa rotazione.
Insomma fare la domanda non costa nulla, non si sa mai...
:
per desnip:
tu hai avuto esperienza della rotazione degli incarichi?
io ho inviato un pò di richieste di iscrizione in elenchi per importo minore ai 100.000 euro...come si può fare per aprire anche questa possibilità??come fate voi colleghi?
:
Io ho smesso di inviare la documentazione,perdevo tempo nella compilazione e soldi di raccomandate.Secondo me questi elenchi sono stati fatti dai comuni ed enti perchè la legge lo prevede, ma poi gli incarichi vengono dati a chi vogliono loro.Non so se ci sono casi di tecnici che hanno ottenuto un incarico grazie all'elenco senza aver bussato le giuste porte.Forse mi sbaglio ma qui funziona così.
Ciao
:
Neanche io ho avuto esperienze positive, ma provare non costa nulla, soprattutto se di richieste non se ne fanno tante ma solo qualcuno.
D'altronde, se un domani vi ritrovate a conoscere la "persona giusta" se non siete inseriti in nessun elenco non ci sarà possibilità di avere nessun incarico.
:
x desnip
Su questo hai ragione, concordo in pieno.
Ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.