decreto correttivo sicurezza

messaggio inserito martedì 7 aprile 2009 da Vichy

[post n° 193898]

decreto correttivo sicurezza

Da quello che avete letto per cantieri con meno di 200 u/g o con rischi che non rientrano nell'allegato XI pare non serva il coordinatore in fase di rpogettazione nè il PSC ma solo il coordinatore in fase di esecuzione...e che fa redige un duvri? controlla e basta senza nessun piano?...o non ho capito bene io?..inoltre se verrà abolita la dia dal piano casa per le manutenzioni straordinarie tutto ciò si applica ugualmente perchè cmq è un cantiere edile giusto?..
:
Non conosco ancora il decreto correttivo sulla sicurezza ma invece per il piano casa ho capito che la dia non verrà abolità ma solo ampliati i casi in cui si potrà utilizzare
:
anche io fin quando ale non mi ha illuminata con il suo [post n° 193764] dove segnala questo articolo confermato da altre testate giornalistiche www.architettiroma.it/archweb/notizie/11180.aspx
:
infatti inizialmente avevamo capito tutti così, perchè questo era quello che avevano detto...poi magicamente sul sito dell'ordine è comparaso quell'articolo MOLTO PREOCCUPANTE, ma ribadisco che più preoccupante di tutto è il silenzio intorno alla questione, perchè non si tratta solo di una questione economica (perdere tutte le possibilità di lavoro legate alla manutenzione straordinaria degli immobili) ma anche di una questione legata all'impatto che avrebbe sul patrimonio edilizio agire senza un controllo da parte di un tecnico, ma solo sotto la spinta delle imprese che eseguono i lavori.
:
vedi qui ale www.georoma.it/rassegna%20sito/rassegna%20stampa.pdf parla di una comunicazione di fine lavori ma non si sa se dal tecnico o dal committente....niente di più quindi i nostri timori sono confermati considerando che come ben spiegato qui le magagne uscirenno solo se te vuoi vende casa....
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.