bagno cieco

messaggio inserito mercoledì 29 aprile 2009 da annalisa

[post n° 196218]

bagno cieco

ragazzi, io ero ancora una che studiando per l'esame di stato, si era convinta che il bagno cieco potesse essere solo il secondo, in casa e conuna sup. minima di bla bla bla.... il mio bosso mi dice ora: sei matta, io a casa ne ho ben due ciechi e nient'altro.
dunque per non fare confusione (parliamo di Roma), per favoooore, mi dite qual'è la normativa più recente da consultare, visto che devo presentare un progettino in cui devo demolire attuale bagno per fare angolo cottura e ricavare altrove il bagnetto, che per questo rimarrà privo di fineste? e non vorrei farmi ulteriormente caxxiare, possibilmente?
:
guarda, da quello che ho letto su questo forum, pare che il r.e. di Roma consenta di fare bagni ciechi in tutti i casi.
Per averne conferma fai una veloce ricerca in bacheca.
:
puoi fare tranquillamente il bagno cieco, devi segnalare in dia il bagno cieco con ventilazione forzata, e segnare il percorso della tubazione.
:
il regolamento edilizio di roma non lo vieta purche ci sia aerazione forzata, ma fa attenzione, ogni comune ha le sue disposizioni
:
Annalisa ho il tuo stesso problema: devo presentare una DIA (comune Roma) la realizzazione di 2 bagni senza finestra (ma con aspirazione meccanica). Nell'appartamento è già presente un bagno con 1 finestra.
Se hai risolto il problema, potresti dirmi quali normative hai trovato?

Grazie
Pino
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.