maternità

messaggio inserito lunedì 18 maggio 2009 da Luna

[post n° 197887]

maternità

ciao, una domanda a chi ha già passato la trafila o ne sa: sul sito inarcassa alla voce maternità si specifica che si ha diritto al contributo per i 5 mesi solo se si dimostra di non essere soggette ad altre forme previdenziali, mentre non si fa cenno a fatture emesse/pagate nel periodo di congedo. qui mi sorge il dubbio: se per caso io dovessi emettere una fattura, oppure averne una pregressa, che viene pagata in quei 5 mesi in cui sarò a casa perderei il contributo?
lasciamo stare che è ridicolo l'indennizzo che inarcassa fornisce, o meglio, è ridicolo e avvilente che si prendano i 5/12 dell'80% del reddito dichiarato 2 anni prima... favorisce solo le poche professioniste che fatturano fior di soldini da diverso tempo, non le giovani sui 30 anni che per troppo tempo percepiscono una miseria. poi ci si lamenta che in italia c'è poca natalità, grazie, non c'è sostegno per le donne! ci obbligano a scegliere tra lavoro e famiglia :(
:
ciao, non ho ancora questo problema ma una cosa è certa, per la professione non c'è assolutamente un sostegno per le donne in maternità.Insomma se non hai un marito su cui contare o al massimo un lavoro come dipendente.....addio!
la scelta è obbligata o i figli o il lavoro...e dopo anni di studi non è bello!:(
:
oppure risparmi che ti metti via nei periodi verdi, o mamma e papà che ti aiutano... Solita storia...
:
sono concorde anche io sulla miseria che ti danno...se avessi un figlio ora il mio 80% di due anni fa sarebbe talmente poco...era il primo anno di lavoro e solo 6 mesi....che ca....ata
comunque mi sono chiesta anche io la questione delle fatture nei 5 mesi....quando sai qualcosa lo puoi postare, please??
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.