contratto d'appalto

messaggio inserito mercoledì 27 maggio 2009 da annalisa

annalisa : [post n° 198880]

contratto d'appalto

Sto prendendo una dia e vorrei capire una cosa: ho trovato una piccola impresa per i lavori nell'appartamento di due clienti e dovrei io stessa fare la direzione lavori.
Ora, ritengo che prima di iniziare dovremo firmare un piccolo contratto d'appalto con i termini le scadenze e quant'altro, io il committente e la ditta dei lavori. ora tale contratto qualcuno mi ha detto che va registrato. è vero? è vero che è a carico della ditta appaltante? grazie da ora. é obbligatorio stendere il capitolato per la ditta? si tratta di lavori di piccola entità con spostamento del bagno.
beppe :
I contratti di appalto pubblico vanno registrat.
Per quando riguarda quelli privati non sono previsti forme specifiche di contratti. In questo caso specifico potrebbe anche bastare la parola, ma è sempre meglio metttere nero su bianco soprattutto se l'applato ha un impegno economico piuttosto rilevante. La registrazione non è in ogni caso d'obbligo per essere il contratto eeffficace.

Il codice civile regolamenta il tutto da l'art. 1655 al 1677.
annalisa :
mi interessava più che altro capire come vincolare l'impresa ad eseguire i lavori e mettere eventuali piccole penali. ma non sapevo se era il caso. si tratta di piccoli lavori di ristrutturazione interna importo lavori ca. 20.000 euro. comunque grazie, sono più tranquilla.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.