piano terra, seminterrato o terra?

messaggio inserito venerdì 3 luglio 2009 da kitto

[post n° 203277]

piano terra, seminterrato o terra?

ho un lotto che è circondato su un lato da un edificio in aderenza e su tre lati da una strada che pian piano sale di quota: sul lato sud è quota +0.00 e a nord è a + 6.00.
Come faccio a stabilire se il primo livello fuori terra è interrato, seminterrato o terra? c'è una legge in proposito?
grazie
:
non mi risulta che ci sia una legge che impone questa nomenclatura, eventualmente solo delle norme UNI

Per convenzione ho sempre ritenuto corretto chiamare "piano terra" quello con al quale si ha l'accesso diretto dall'esterno con differenze di quota minime; se l'accesso avviene ad un piano sfalsato verso l'alto rispetto alla strada, con piccola rampa oppure alcuni gradini, di solito uso la dizione "piano terra rialzato" (e quello sotto seminterrato).
Quando la quota esterna è variabile di diversi metri, preferisco usare le dizioni livello 0 (per il più basso), livello 1 e così via
:
P.S.
Se dici che è il primo livello fuori terra, non lo chiamare interrato, altrimenti non si capisce.
Però non ho capito una cosa: è un fabbricato unico con il piano inferiore tutto complanare, che da una parte è a quota strada e dall'altra due piani sotto terra?
In tal caso io userei livello 0, 1, 2, etc.
Se invece i piani inferiori sono differenti potresti separare l'edificio in più porzioni e riprendere la nomenclatura (p.S, p.T. p.1) per ognuna di esse.
:
Il Regolamento Edilizio non dice niente in proposito?
:
grazie.
il lotto inizialmente era in pendenza e a seguito di scavi lo si è reso complanare. Il regolamento parla di piano interrato, semint e terra riferendosi esclusivamente alle condizioni di abitabilità.
il problema è che è nata una disputa con la mia collega: per me il primo livello (dal quale si accederà) è p. terra, per lei è p. interrato perchè prima c'era il terreno.
:
L'unico riferimento valido è il RE del Comune in cui stai operando.
Trova cosa intendono per interrato e seminterrato e le caratteristiche utili anche ai fini del calcolo della volumetria complessiva (generalmente il piano interrato è escluso dal volume,perchè non abitabile).
Direi anche di dare una controllatina alle massime quote di scavo e riporto.Non sempre è possibile "appiattire" un piano di campagna.
Ciao
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.