relazione di intervento paesaggistico

messaggio inserito mercoledì 5 maggio 2004 da Paolo

[post n° 20720]

relazione di intervento paesaggistico

A seguito di domanda di sanatoria devo presentare una relazione sull'intervento paesaggistico eseguito. Non avendo esperienza in merito chiedo se qualcuno possa aiutarmi con esperienza o materiale in merito.
:
se è una semplice relazione descrivi l'intervento, i materiali e come si pone nel contesto... se invece ti chiedono la scheda di valutazione ambientale è un po' più complesso... devi incrociare dei fattori che ti determinano poi l'incidenza paesistica del tuo oggetto nel contesto
tieni presente che, in quanto in sanatoria, ti verrà chiesto (al tuo committente), molto probabilmente, di versare una cifra a titolo di sanzione pecuniaria
:
carissimo delli,
pur avendo inquadrato l'intervento mi rimane difficile entrare nel meccanismo descrittivo; ti sarei quindi grato se potessi farmi avere un fac simile o indicarmi eventualmente dove poterlo recuperare.
cordiali saluti
:
in che regione lavori? io posso darti qualche dritta sulla normativa in lombardia... in altre non so se ci sono riferimenti specifici...
fammi sapere
:
Lavoro nel Lazio; ritengo comunque che la normativa che regola tali interventi sia simile. quindi ti sarei garto se potessi darmi le indicazioni a tua conoscenza
Saluti Paolo
:
tieni presente che il TU 490/99 obbligava le regioni a deliberare dei parametri di riferimento, oltre che individuare tutti i vincoli nel territorio ma non so proprio come si è comportato il Lazio
premesso questo... la tua relazione è una semplice relazione descrittiva dell'intervento tenendo presente che dovrai indicare e descrivere bene i materiali utilizzati sottolineando (se è vero) la loro compatibilità con i materiali tipici del luogo oppure, se il materiale è atipico, cerca di valutare che non crea danno all'ambiente inteso come paesaggio (dipende dal materiale), stessa cosa fai per la tipologia edilizia: se è abbastanza tipica, sottolinea la compatibilità con le tipologie del luogo, se non lo è... beh inventati qualcosa per evidenziare che, comunque, si insedia senza creare disturbi nel paesaggio.
idem per i toni di colore usati...
in genere, nelle valutazioni ambientali, i parametri che si valutano sono quelli però, ripeto, non so come si lavora nel Lazio..
bye bye
buon lavoro
:
grazie per l'aiuto

cordiali saluti
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.