consolidamento solaio in legno

messaggio inserito lunedì 28 settembre 2009 da Campanellino

[post n° 209898]

consolidamento solaio in legno

Vorrei un consiglio riguardo come consolidare un solaio in legno intervenendo da sopra (solaio a orditura semplice con assito e travetti collegati direttamenta ai muri portanti).

Innanzi tutto c'è un criterio per definire se è il caso di consolidare o meno? Immagino che il fatto che il solaio sia imbarcato non sia una condizione sufficiente per intevenire dato che una certa flessione nel legno è naturale...

Poi: nel caso si vogliano costruire dei tramezzi che prima non c'erano è sempre opportuno consolidare, anche in assenza di segni di debolezza della struttura?

Infine: so che normalmente si usa fare una soletta collaborante in cls con tondini collegati alla muratura portante tipo questa: www.petercoxitalia.it/animazionetraliccio.asp

Ma un intervento del genere è completamente autoportante? La mia paura è che, visto lo spessore ridotto, non lo sia e che quindi aggiunga ulteriore carico al solaio ligneo...

Scusate ma per quanto sia un intervento ordinario non l'ho mai fatto e ho bisogno di chiarimenti!!!
:
Allora, il consolidare o meno dipende da tanti fattori:
- quanto è imbarcato il solaio?
- che tipo di pavimentazione vogliamo mettere sopra, e questa è più o meno pesante di quella attualmente esistente?
- le travi che aspetto hanno? (viste da sotto)? Sembrano solide? Se si, se percosse regolarmente con un martelletto per tutta la lunghezza, suonano pieno?
:
se guardi bene i travetti vengono inseriti nel muro. di fatto vai a realizare un nuovo solaio su quello vecchio che diventa una cassaforma
:
Perchè non puoi intervenire da sotto?
Se devi rinforzare il solaio o effettuare dei lavoi di miglioramento allo stesso devi verificarne tutti gli aspetti. Non tanto da sopra quato da sotto. Se camminando senti che il solaio oscilla parecchio potrebbe dipendere da un momento di inerzia basso, significa che la base rispetto all'altezza della trave potrebbe essere troppo larga (1/12*b*h^3), tale da avere una freccia più grande, la quale potrebbe aumentare anche in funzione del carico, della luce del solaio (luce di calcolo) e di E (modulo elastico).
Prima di tutto verificare le condizioni delle travi soprattuto agli incastri e sui muri perimetrali esterni dove con più facilità possono marcire a causa di infiltrazioni d'acqua. Se è necessario basta sostituirle una alla volta avendo cura di puntellare bene tutto il solaio. Se le travi sono in buone condizioni tali da non essere sostituite, cosa fare? Inserire una o più travi di maggiore spessore sotto all'orditura del solaio in modo da creare delle travi rompitratta. Così diminuendo la luce diminuisci anche la freccia elastica e di conseguenza l'oscillamento. Rimuovi il pavimento esistente fai un nuovo getto di livellamento con inerte leggero: pomice, argilla o equivalenti, fermo restando una verifica del solaio. Infine pavimenti. Se devi inserire un tramezzo puoi sempre annegare un profilato adeguato nella muratura a livello di pavimento, realizzi un gradino e appoggi il tramezzo sopra il profilato, in maniera tale che non crei alcun carico concentrato sul solaio.
Altrimenti intervieni scondo l'esempio che hai mostrato tu con l'aggiunta di questo:
www.laterizio.it/costruire/_pdf/n72/72_52_59.pdf

Ma ricordati che una buona ricognizione va eseguita sempre al piano di sotto per capire in che condizioni sono le travi soprattutto agli incastri.

:
Grazie a tutti per i chiarimenti...volevo specificare che non posso intervenire da sotto perché sto intervenendo in un singolo appartamento. I travetti del soffitto sono già stati portati a vista e direi che sono in buono stato anche se leggermente imbarcati (però non ho fatto assaggi agli incastri con la muratura come dice beppe). Quindi per le travi SOTTO potrei ipotizzare che siano nello stesso stato. Inoltre posso aggiungere che camminando si sente una leggera oscillazione e soprattutto SALTANDO al centro delle stanze...

Ora in metà dell'appartamento sarebero da rifare i pavimenti dato che nel tempo i vecchi pavimenti in cementine colorate sono stati ricoperti con altre piastrelle di ceramica secondo logiche deliranti. Il nuovo pavimento sarà parquet, quindi ci sarà un sensibile alleggerimento rispetto all'attuale...però mi chiedevo, visto che bisogna intervenire sul sottofondo, se fosse il caso di approfittarne per fare anche un cosolidamento.
:
X Luca:

Penso che fare una soletta in c.a. su muri che hanno portato solo un solaio di legno potrebbe creare inconvegnenti per il carico superiore (lesioni da schiacciamento ecc).
:
X Beppe:

E se sotto abita della gente che non vuole avere disagi per lavori non suoi, che si fa? Li si obbliga a sgombrare casa per ugualmente?!?
:
x Ily.
Se è necessario, si.
Un lavoro di consolidamento del solaio è un lavoro comune, stante che per uno rappresenta il pavimento su cui cammina e per l'altro il tetto che gli copre la casa e la testa. Quindi è interesse sia di entrambi verificarne la consistenza strutturale. E ti dirò di più che ai sensi dell'art.1125 del Codice civile le spese di manutenzione e ricostruzione del solaio sono da dividersi tra le parti.

x campanellino.
l'oscillazione è dovuto ai motivi sopra spiegati: inerzia, luce solaio, carico, ed E.
E' chiaro che togliendo tutti quei strati di pavimento, il solaio si alleggerisce anche se poi ci metti sopra un riempimento con argilla espansa o equivalente e parquet.
Ma per portare quasi a zero la freccia è necessario porre almeno una trave rompitratta sotto ed al centro.
:
X Beppe:

Ma nessuno mi obbliga a consolidare parzialmente anche a mie spese, e a subire tutti i disagi di lavori in casa (sgombero delle stanze, spese di albergo) un solaio magari perfettamente idoneo, perchè magari il mio vicino di sopra vuole il pavimento di marmo anzichè di linoleum.
:
Considerato che il solaio non è solo tuo ma anche in parte di quello di sotto, devi cmq essere autorizzato da questo ultimo ad eseguire lavori di consolidamento, stante la comproprietà.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.