CV...sbaglio qualcosa?

messaggio inserito mercoledì 30 settembre 2009 da Vichy

Vichy : [post n° 210163]

CV...sbaglio qualcosa?

Cari amici, ho un dubbio che comincia a farsi sempre più pressante. Con la crisi sono rimasta a spasso come tanti e mi sono aggiunta al marasma di gente che manda Cv. Sono laureata da 6 anni ma esperienza lavorativa da 8.
Tento di non mandare il Cv a casaccio escludendomi già da sola da tutti gli annunci per neolaureati, per troppo esperti di megacantierisupermegagalattici, di città dove non ho appoggi, ecc ecc. Nonostante l'autocernita continuo a essere ignorata o scartata (ci sono siti dove si vede lo stato del cv) la cosa che mi fa rabbia è ma perchè non mi dai almeno la possibilità di fare un colloquio? di esprimermi? di conoscerci? me sento un numero in mezzo a tanti...allora mi chiedo forse non ho fatto bene il CV? (ho quello europeo tutto ordinato tutto compilato molto dettagliato ecc) C'è troppa domanda tale che fra tanti riusciranno a beccare quello che proprio cercano loro e non si sprecano e perdono tempo a fare i colloqui. Sono troppo qualificata o forse troppo poco? Boh il problema che da subito nonostante sempre sfruttata pagata male dando la vita come tutti voi a lavorare nonostante questo ho sempre trovato subito soprattutto con passaparola, quindi non mi sono mai trovata ad affrontare questo "buio", ancor peggio che ho 32 anni, esperienza alle spalle e mi sento veramente spiazzata. Non capisco dove sbaglio e cosa posso fare se sul Cv o cosa...grazie e scusate lo sfogo!
Neo_Ninpo :
Sinceramente, in base alle mie esperienze su studi tecnici del sud, sei troppo grande, con il boom di laureati e la scolarizzazione dell'Università tenderanno sempre a prendere un giovane che impara velocemente e con 400-600euro al mese lo rendi felice :)

luca :
Beata te che hai avuto lavoro con il passaparola. Io dalla laurea ho sempre cercato da me, e se ti posso tranquillizzare, ti posso confermare che la situazione e' esattamente la stessa da anni crisi o non crisi, per conforto ti posso dire che ogni 200 cv mandati si ottiene un contatto e di questi 1 su 4 produce un lavoro. Considera pero' che mando in media 5 cv al giorno, e che "lavoro per cercare lavoro". Dopo anni di lavoro con queste modalita' sono diventato legggggermente cinico, mooolto oculato riguardo ai dettagli contrattuali del lavoro: Si scrive tutto su carta dall'inizio, anche per una collaborazione da una settimana.
Bi :
Io ne ho 28 e sarò a spasso dalla prox sett...Lo studio in cui lavoro da un anno (dopo averne girati altri 3 prima) lavora col pubblico, non pagano e loro non potranno più pagare me.
Ho iniziato a mandare cv ma cosa dire? In questo paese arrivi a collaborare negli studi (mica contratto, partita IVA) per conoscenze...se qcn cerca collaboratori prima chiede in giro, poi, se proprio non trova nulla allora sfoglia tra veccchi cv...ma di norma nessuno viene "assunto" per meriti! E' l'Italia...

Il tuo cv sarà sicuramente dettagliato e accattivante, come può esserlo il mio, ma la triste realtà è questa...

Ti auguro di trovare presto, non buttarti giù...io cercherò di fare lo stesso!
Skywalker :
Vichy purtroppo questo mercato è saturo di persone che ci fanno concorrenza, e non parlo solo di architetti, ma anche ingegneri, geometri, periti ecc. ecc. ma la cosa peggiore è che ormai nessuno più paga lo stipendio, ma si limita a cercare il prezzo più stracciato sul mercato. Fino a quando non ci saranno regole ferre sulle quali fare affidamento, non si pagherà mai per la qualità, ma solo per la convenienza.
Bi :
Ovviamente concordo con Skywalker...
Aggiungo anche che come architetti dovremmo vergognarci della concorrenza spietata che ci si fa x 4 soldi tra di noi stessi!

Se ci rifiutassimo di accettare lavori per 4 euro l'ora (che le donne delle pulizie prendono di più) forse allora...

Non solo regole ferree ma una sana deontologia porca miseria! Noi ci strappiamo le briciole ma guarda i dentisti o i farmacisti...tra le loro lobby e le nostre miserie ci sarà una via di mezzo?
mos :
Come ti capisco Vichy! io ho perso il mio posto in uno studio dove lavoravo da 4 anni dopo aver avuto una bambina! ora è un anno che cerco! ho lavorato per sei mesi, fatto diversi colloqui, ma quando chiedi di poter uscire alle "18" per poter recuperare la piccola al nido ti dicono che è troppo presto e che ci penseranno! insomma ti fanno chiaramente capire che il fatto di avere un figlio è un problema! e pensare che sarei disposta anche ad accettare i miseri 8€ l'ora che ti offrono! sono amareggiata e comincio a pensare che mi convenga cambiare mestiere anche se è quello che ho sempre sognato di fare!
fulser :
guarda, ti allego questa lettera che ho letto sul sito di Severgnini (Corriere) qualche tempo fa, perchè è molto in linea con quello che pensa il mio capo e forse ti può essere utile (anche se non è rivolto ad architetti). Resta il fatto che molti studi sono cafoni e non rispondono neanche per dire NO.

....la mia ditta opera in un settore quasi immune dalle presenti difficoltà economiche e continua a crescere, dandoci la possibilità di offrire posizioni in Europa. Riceviamo parecchie richieste e, mi spiace dire, molte proposte da ragazzi italiani vengono cestinate per ignoranza di galateo d'ufficio. Vorrei perciò aiutarli a farsi notare consigliando la messa in pratica di queste poche regole.
1. Quando si telefona, la persona che risponde ha la precedenza nel terminare la chiamata e non viceversa 2. Una e-mail deve essere breve, con punti chiari e firmata 3. Quando si viene convocati per un colloquio si arriva in anticipo, vestiti e curati dignitosamente, con il cellulare spento e con gli occhiali da sole in tasca 4. Il curriculum deve essere breve, massimo di due pagine. Non usate quelli «europei» che si trovano in internet: irritano. Il curriculum deve contenere nell'ordine seguente: A) dati essenziali (nome, cognome, data di nascita, indirizzo e contatti) B) attuali mansioni e responsabilità C) gli ultimi tre-quattro lavori con date, mansioni e responsabilità D) esperienze specifiche, corsi di specializzazione e livello di conoscenza di lingue straniere E) ultimo grado di istruzione (solo il titolo) F) interessi vari G) referenze - solo quelle di lavoro.
Usare una breve lettera di introduzione, se possibile scritta a mano, sottolineando il fatto che vi considerate la persona adatta. Non dilungatevi: se avete le caratteristiche giuste sarete chiamati a un colloquio durante il quale avrete la possibilità di «vendere» i vostri meriti. Durante il colloquio non discutete stipendio e modalità. Infine: siate onesti, non inventate lavori mai fatti o livelli ben fuori le vostre capacità - il vostro interlocutore conosce tutti i trucchi del mestiere e scoprirà la verità in cinque minuti. Infine: ringraziatelo per l'opportunità e ditegli che sperate di avere notizie al più presto.
......
conte burzum :
il problema fondamentale è uno: siamo in troppi.
matteo.s :
Iniziamo:
1- non autoscartarti MAI, lascia loro la scelta, MAI autoescludersi. E' noto che l'autocritica è ben più feroce di una critica.
2- EVITA il cv europeo, ormai è inflazionato e troppo pieno di roba, visivamente è brutto da vedere e non è per nulla leggibile. Preferisci un modello tuo personale in max 2 pagine. Allega eventualmente specifiche più dettagliate, ma solo in secondo momento.
3- Per ogni lavoro elenca solo 3/4 specifiche in merito al tuo ruolo.
4- Per quanto riguarda l'educazione: il voto, il titolo della tesi, esami fatti, ecc, importano ben poco al selezionatore (a meno che non venga rischiesto dall'annuncio)
5- hobby, interessi: potresti glissare. Per esempio se il selezionatore è allergico ai cavalli, perchè dovrebbe selezionare una persona che va a cavallo e dovre poi star male se i tuoi vestiti hanno residui di pelo? (potrebbe sembrare uno scherzo, ma succede veramente).

Ricorda che:
1- un foglio troppo pieno non viene letto
2- un foglio ben ordinato con la giusta percentuale di spazi bianchi e spazi scritti è letto con più piacere
3- un format personale rimane impresso di più
4- una presentazione umile, ma con le idee chiaramente espresse, potrebbero invogliare un colloquio conoscitivo

Naturalmente queste sono solo regole base, dettate principalmente sulla mia esperienza.
Inoltre resta il fatto che non ci sono logiche e regole certe, nè dalla parte di chi offre il lavoro nè da chi lo cerca.

In bocca al lupo.
matteo.s :
Mi sono solamente espresso in mertio al CV, un altro cappello è quello della lettera di presentazione, la quale, immagino, tu stia già redigendo, vero?

Bi :
Perdonami se mi permetto ma mi sembra che questo articolo contenga una serie di ovvietà.
In più le due frasi:

- [...]Riceviamo parecchie richieste e, mi spiace dire, molte proposte da ragazzi italiani vengono cestinate per ignoranza di galateo d'ufficio. [...]

- [...] 3. Quando si viene convocati per un colloquio si arriva in anticipo, vestiti e curati dignitosamente, con il cellulare spento e con gli occhiali da sole in tasca [...]

lasciano traspariere la bassa considerazione dell'intervistato (che cade nello stereotipo) nei confronti dei giovani laureati italiani accomunati a una banda di zotici straccioni che non tolgono mai gli occhiali da sole dal naso.

Più che d'aiuto mi sembra offensiva nei confronti di Vichy che è una giovane professionista laureata con anni di esperienza alle spalle, non una diciottenne zotica e ignorante.
Vichy :
...ecco per esempio io ho sostituito il mio Cv con quello europeo proprio perchè avevo letto che era migliore, che in europa si usa quello, che è più leggibile e immediato ecc. (anche se personalmente non mi piace perchè sa di omologazione ma pensavo di essere "fuori mercato" e "antica")
per gli altri punti tento di seguirli tutti... sinteticità, firmare ecc ecc...
per esempio riferendomi a quello che dice Skywalker cercavano un ing edile con delle caratteristiche che io avevo, esperienze che avevo, conoscenze che avevo,chiamo all'agenzia interinale dicendo che io ho le caratteristiche ma sono architetto e non ingegnere edile. lo mando uguale? e loro no tanto lo scartiamo se non sei esattamente ingegnere.
X Bi mi dispiace per te, spero che la ricerca sia breve, è davvero da diventare scemi! io è dal 7 maggio che avrò mandato sui 300 Cv ho fatto due colloqui uno erano dei pazzi che cercavano gente che facesse telefonate gratis alla gente per convincerli ad andare nel proprio showroom (hanno avuto la cortesia di non richiamare per darmi risposta perchè avranno visto la faccia schifata che ho fatto) e l'altro delle persone gentilissime a cui avevo mandato autocandidatura che mi hanno voluta conoscere comunque anche se per adesso non hanno lavoro manco per loro e così ci siamo conosciuti e ci teniamo in contatto.
KITTY :
eh..fulser..magari ci si arrivasse al colloquio!
Il mio ragazzo è nella stessa situazione di Vichy, a questo punto non sappiamo più se mandare cv a random o cercare di fare ancora una scernita...un paio di settimane fa sul sito dell'ordine della mia provincia leggo un annuncio che sembra fatto ad hoc per lui, meno di 35, 2-3 anni di esperienza, per fare cose che ha sempre fatto e sa fare...mandiamo il tutto via mail come indicato e non arriva mai nemmeno la ricevuta di lettura, poi via fax..il nulla più totale...sinceramente mi chiedo, visto che ho risposto il giorno dopo che l'annuncio è comparso, avranno già trovato?
In un giorno già fatto colloquio e trovato la persona giusta?
Sempre che come dite voi non abbiano trovato col passaparola, allora mi chiedo l'annuncio che caspita l'hanno messo a fare...
Vichy :
x matteo: anche tu mi confermi l'inutilità di questo Cv europeo...e vabbè oggi pomeriggio rispolvererò il mio vecchio cv...certo 2 pagine mi sembrano davvero poche...:-(
si cmq la lettera la scrivo sempre.
x il resto è ovvio che non ho problemi di occhiali da sole, non mastico gomme, non arrivo in ritardo e so usare i congiuntivi:-) giusto per sdrammatizzare!!!!:-) grazie ragazzi per tutte queste risposte! mi sento meno sola!
Vichy :
...ciao Kitty...pensavo proprio a voi stamattina! in una mattina dove mi girano particolarmente!! il tuo ragazzo ha il cv europeo o personalizzato? ora mi è sorto sto atroce dubbio...
KITTY :
diciamo che la base è un cv europeo, che poi abbiamo reso un po' più bellino e dove abbiamo selezionato un po' le informazioni da dare..tipo sulla lingua straniera non ci siamo messi a distinguere scritto, parlato, lettura ecc...
e c'è sempre anche la lettera di accompagnamento/presentazione...
ma risultati pari a zero proprio...
una tristezza..
Vichy :
Dimenticavo: a proposito degli hobby e dei "cavalli" tempo fa un ragazzo scrisse proprio su questa bacheca che avevano scelto la ragazza come collaboratrice nel suo studio leggendo gli interessi e gli hobby più che le esperienze personali e professionali perchè da quello che aveva scritto "traspariva" un certo senso di ordine di praticità...adesso non ricordo bene....! che confusione!!:-)
KITTY :
poi forse il problema è che il mio ragazzo è in uno studio piccolo, dove fanno progettini piccoli, non cose fantasmagoriche da poter presentare chissà che cosa...oltretutto è certificatore energetico e si smazza corsi su corsi di aggiornamento (visto che stiamo in lombardia) ma nessuno se lo fila.
Ho chiesto anche al presidente del nostro ordine se conoscesva qualcuno in cerca di collaboratori (visto che ci ho a che fare spesso per lavoro) ma nulla...che ansia guarda...
fulser :
santo cielo, è OVVIO che si parte dal presupposto che Vichy qualcosa ne sappia su come presentarsi! Inviterei però a riflettere che se qualcuno che fa il selezionatore di mestiere fa delle osservazioni su gomme occhiali ecc, è perchè gli è capitato di notarlo. Ho riportato la lettera perchè il mio capo, che tra l'altro non l'ha letta, ha fatto quasi le stesse identiche osservazioni, e il fatto mi ha colpito. Mi è capitato di assistere a delle selezioni, e posso testimoniare che curriculum troppo lunghi (magari con elenchi di esami fatti...) non vengono assolutamente letti, e sono i primi ad essere scartati.
fulser :
precisazione, il mio post immediatamente qui sopra era per Bi....
Vichy :
farlo per "tipo di annunci" potrebbe essere un'idea allora? nel senso fare se li mando per la sicurezza metto queste esperienze e queste qualifiche e escludo le altre per gli showroom metto queste altre per gli studi queste altre??..
a volte ho proprio paura che mi scartino perchè si soffermino sulle cose che non centrano con l'annuncio per esempio per dei negozi ho paura che si soffermino non sulle esperienze di consulente vendite magari ma su quelle che ho sulla sicurezza in cantiere? e dicono...via questa...? chissà!!
bonaparte :
ciao Vichy, mi dispaice leggerti in questa situazione... mi sembri una ragazza molto capace, hai provato concorsi pubblici o grandi aziende costruttrici? in genere sono posti in cui serve proprio il tuo tipo di curriculum -bello pieno!- e persone con esperienza... cm la cosa mi interessa xchè lo studio x cui collaboro inizia ad avere poco poco da fare, da sola mi rimangono un paio di lavoretti che sto per terminare e nulla all'orizzonte... credo di dovermi presto inventare qualcosa anch'io :-(... e hai pensato ad un'attività alternativa intanto, tipo insegnamento?
Vichy :
si si ho fatto domande in terza fascia ma senza abilitazione sono tipo 40 esima quindi c'è una lunga lista prima di me ma magari per qualche piccola supplenza chissà! a roma le avevo cmq fatte subito laureata e mai chiamata, adesso le ho spostate nelle marche dove abita il mio ragazzo e dove cmq tento di trasferirmi (visto che a roma l'affitto costa un botto io non lavoro e lui da psicologo non ha mai trovato), ma con la legge gelmini anche li le graduatorie si sono molto allungate.
per il resto si ho mandato a imprese, oltre che studi showroom scuole private ecc ma pare che ancora ci sia molta troppa crisi, alcuni mi rispondevano che non sapevano come pagare gli interni, o magari le ditte tentavano di tenere le persone che avevano dentro senza affondare. ma diciamo che la media dei miei amici in tempi non di crisi era di un anno di ricerca...è solo che certe giornate mi senso molto poco paziente e più nervosa del solito...la cosa strana è che mal comune non è mezzo gaudio, mi dispiace leggere di te di Bi di tanti che sono messi così, e non solo architetti (presa diretta di cui parlavamo nell'altro post)...
bonaparte :
io cmq continuo a ripetermi, che se dovessi perdere lavoro del tutto, coglierei l'occasione per costruirmi un lavoro dignitoso! o davvero con un'attività mia, senza dover dipendere da qualcuno (anche un negozietto), o un lavoro da dipendente con la busta paga... a costo di finire a fare la lavapiatti in un ristorante, questa "condizione di mezzo" del dipendente con p.iva è estremamente ingiusta, economicamente degradante e non ti lascia neppure il tempo per vivere! sì è vero Vichy, mal comune non è mezzo gaudio, è poca speranza per tutti... in ogni caso, tornando al tuo cv, nn credo che sia sbagliato il fatto dell'essere europeo, credo piuttosto che devi puntare a farlo pervenire al momento giusto... ad esempio: potresti provare a seguire i grandi appalti pubblici tipo tav o roba del genere e contattare la ditta che vince l'appalto. probabilmente assumeranno personale in vista dell'aumento del monte lavoro... e così girando per strada se vedi grossi cantieri sul nascere, non aspettare che mettano fuori l'annuncio... in bocca al lupo!!!
Vichy :
beh si ancora per strada non ho provato!!( a vedere i cartelli intendo)...in ogni caso vorrei sfatare sto falso mito di "magari vado a fare la commessa" perchè c'avete mai provato anche per scherzo??....amiche mie c'hanno provato (e non epr scherzo ma perchè non sapevano dove sbattere la testa e come pagare l'affitto)...naturalmente non prendono te laureata 30 enne a vendere panini o mutande senza esperienza..! e con quel curriculum che di tutto parla tranne che di "fare la commessa" o qualcos'altro! o sei in età di apprendistato o devi aver avuto "quella" esperienza...quindi scarta l'idea del lavoro dipendente e buttati sul negozietto se hai soldi per aprirlo:-) anche se con sta crisi forse non è il momento ideale per investire visto che nessuno compra e la gente chiude perchè piena di debiti:-(...
per questo nell'altro post mi interessavo anche dell'estero...:-) cmq adesso provo ad accorciare il Cv e tentare di renderlo più diretto...tanto tentar non nuoce! grazie ragazzi..
oma :
e' il momento di inventarsi il lavoro,si mi dirai come io ti dico ,devi creare non e' piu'il tempo di avere aspettative,te lo dice chi ha progetti di un certo rilievo sulle spalle,purtroppo dobbiamo lavorare di testa e inventarci se ci riusciamo il lavoro,il resto sono chiacchere sbusciate!
bonaparte :
Vichy la commessa nn ci ho mai provato ma in periodi di necessità vado ad aiutare un risto-bar, ormai sono bravina e tante volte mi chiedono se voglio essere assunta "fissa" e non a progetto... certo io sono in romagna, qui è più facile trovare lavoretti di quel tipo!!! cmq anche a me il negozietto attira di più, almeno c'è l'ombra di quello per cui ho studiato... ha ragione oma, dobbiamo "inventarci" la nostra futura professione....
Fusilla :
Ragazzi... Che tristezza! Sono nella vostra stessa situazione, mando curriculum ovunque ma mai che ci sia uno che ti chiama anche solo x dire "conosciamoci" e non fa differenza che tu abbia i requisiti o no, non ti chiamano comunque :-( Io non sono ancora " a piedi" ma lo sarò a breve (a occhio e croce direi nel giro di un mese...) e così ho già cominciato a muovermi ma niente... Ho mandato una ventina di curriculum (tutti in posti dove so per certo che stanno cercando) ma non ho avuto nemmeno una risposta... :-( E a fare altri mestieri è impossibile: addirittura ho dovuto litigare con l'impiegata del collocamento per farle mandare il mio curriculum in una ditta dove cercavano una centralinista :-( ma poi tanto non mi hanno chiamata nemmeno lì... e non parliamo delle imprese di pulizie! chissà che conoscenze e abilità particolari servono per fare le pulizie... eppure niente, come a dire che il laureato non ha nemmeno diritto a mangiare!
Io non so, non vi nascondo di essere molto molto depressa... In casa non mi ci vedo, in giro mi vergogno a farmi vedere... Mi sento inutile e non ho più stima nelle mie capacità... Sono ridotta uno straccio...
Vichy :
BENE! da oggi ho un nuovo CV nuovo di zecca...2 pagine, sintetico, assolutamente non europeo, mi piace molto almeno questo:-) grazie di tutti i consigli che seguo scrupolosamente...vediamo come va! X FUsilla non ti abbattere fin d'ora perchè la parte "brutta" deve ancora venirepurtroppo, sei come sulle montagne russe sulla salitina lenta lenta...prima della discesa mozzafiato...quindi non ti agitare troppo fin da ora se no sprechi tutte le energie ed è eprsa la battaglia fin dall'inizio ok? ci aggiorniamo!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.