bagni disabili

messaggio inserito martedì 11 maggio 2004 da pietro

[post n° 21101]

bagni disabili

Nella progettazione di un locale per somministrazione bevande e cibi con una decina di posti a sedere, si necessita di un servizio igienico anche per disabili? Vorrei sapere da qualche professionista la propria esperienza.L'ufficiale sanitario della mia ASL lo richiede, ma io interpreto diversamente il concetto di accessibilità al bagno disposto dal DPR 236.
:
Sicuramente lo devi rendere accessibile anche a persone con difficoltà motorie, essendo un locale pubblico,ma questo non ti costringe a fare il bagno "famoso" 1.8x1.8, ci sono tante soluzioni per renderlo tale...ti consiglio di guardare sul sito dell'ordine degli architetti di roma i disegni dell'arch.Vescovo
buon lavoro
:
in quel tipo di locale se il numero minimo di bagni che devi reperire è UNO allora deve essere accessibile ma, concordo con chiara, essere accessibile NON E' SOLO 1.80x1.80... la legge dice che devi rendere accessibile frontalmente il lavabo e lateralmente la tazza wc lasciando, rispettivamente, 80 cm per frontale lavabo e 100 cm per laterale wc (misurato all'interasse) inoltre l'interasse del wc deve essere a 40 cm dal muro (se maggiore prevedi un montante di appoggio
nel bagno puoi anche entrare diritto e uscire in retro...
bye bye e buon lavoro
:
la legge 13/89 ci obbliga a fornire tutti i locali pubblici di un bagno disabili, in questi casi farai un unico servizio igienico per uomini, donne e disabili, chiaramente il bagno dovrà essere dimensionato e progettato per la legge 13/89. sia in fase di DIA sia in fase di autorizzazione sanitaria ti verrà chiesta la rispondenza alla legge 13
:
Ti ringrazio degli utili consigli. Ho già progettato diversi bagni per disabili, ma quello che volevo chiedere è se siete sicuri che per un luogo di ristorazione con pochi posti a sedere la legge preveda il bagno per disabili. Il drp 236 prevede la visitabilità del luogo per ristorazione ed al punto 5.2 detta che "deve essere consentita l'accessibilità ad almeno un servizio igienico" NON CHE IL SERVIZIO IGIENICO SIA ACCESSIBILE.
Difatti risulta strano come per i luoghi di culto che sono più affollati non sia previsto nulla.
Da notare che nel punto 5.5 quando i locali superano i 250 mq si deve prevedere un servizio igienico accessibile (bagno disabile).
Volevo quindi un parere su queste definizioni, Bagno accessibile e Accessibilità al bagno.
Spero che qualcuno abbia affrontato questo problema e vi ringrazio per i vostri suggerimenti.
:
cara chiara, l'argomento mi interessa ma sul sito dell'ordine degli architetti di roma non ho trovato i disegni dell'arch vescovo, mi sai indicare meglio dove sono?
ciao
massimo
:
Sul sito dell'ordine degli arhcitetti di roma devi cercare sotto "progettare per tutti" nella colonna a sinistra della home page
:
grazie chiara sei stata gentilissima
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.