curriculum europeo

messaggio inserito domenica 31 gennaio 2010 da MarcoArco

[post n° 221950]

curriculum europeo

volevo avere un vostro parere sull'utilità del curriculum in formato europeo per noi architetti, e' piuttosto difficile riuscire ad avere un layout decente, mi sembra sia anche poco indicato per le nostre finalita' che comtemperano anche una certa immagine stilistica in fase di presentazione, quali sono i vostri pareri in merito ?
:
Sinceramente a me il CV formato europeo faceva veramente... biiip... e quindi me lo sono rifatto con un mio layout, cmq sobrio e professionale, ma un minimo più creativo (stessa font del portfolio, e stessi colori per i titoli, anche se su sfondo bianco per la leggibilità) ma soprattutto o cercato di focalizzare l'attenzione sui miei punti di forza facendo rientare tutto in un A4.. altrimenti con il cv europeo ad esempio i programmi di disedno che so usare finivano addirittura in 3 pagina!
ps:ancora non ho trovato lavoro-- che dipenda da questo? :P
:
infatti proprio questo e' il problema, se chiedono in formato europeo quanto e' lecito e ammissibile rielaborare il tutto in chiave personale ?
:
in genere se richiedono esplicitamente il CV europeo io invio il cv europeo.. a tutti gli altri invio il mio..
ps: ho scritto "o" senza l'h e disedno al posto di disegno..
che ignorante!
:
Il CV formato europeo essendo una convenzione formale lo vedo più indicato se cerchi lavoro nel pubblico, per selezioni a concorsi all'università, e pure per aziende.
Mentre se devi proporti ad uno studio viene meno questa codificazione. Manterrei la struttura del cv europeo comunque.in bocca al lupo
:
Ho sempre rifiutato di usare il curriculum europeo: uguale per tutti, tutti uguali e standardizzati. Se fossi un datore di lavoro, personalmente tenderei a scartare un candidato che si presenta con un curriculum europeo, perchè l'uso ne denota un certo conformismo e mancanza di creatività. Sopratutto, un curriculul europeo tende a essere facilmente "dimenticato" o confuso con altri perchè, appunto, tutti uguali. Inoltre non c'è spazio, ad esempio, per aggiungere altre informazioni che potrebbero essere interessante: se ad esempio cercano un restauratore potrebbe essere interessante dire che si fa parte di un gruppo di volontari che fanno campagne di ricerca archeologica, o che si è in gruppo di rievocazione storica, che si ha l'hobby di leggere saggi di storia, o che si conosce l'araldica.
Similmente, tenderei a scartare anche chi usa un curriculum troppo -per così dire- anticonformista: sfondi colorati, font poco usati e magari difficilmente leggibili, colori sgargianti, impaginazione non standard...
:
grazie le valutazioni sono concordi con il mio pensiero, non capisco il motivo pero' per cui in alcune selezioni (privati) si richieda espressamente l'invio del cv europeo, personalmente non mi piace assolutamente in nessuna delle sue strutture che trovo utili solo se finalizzate all'inserimento in schedari, spero che in futuro per la nostra professionalità si possa inviare il proprio curriculum cosi' come faticosamente costruito nel tempo, discorso a parte per quelli cosidire "estrosi" dove concordo con ily
:
cosidire....per cosi' dire....scrivo troppo veloce...
:
sono d'accordo anche io con Ily e con quest'ultimo post tuo.. forse c'è bisogno che mi spiego un pò meglio..
io stessa che l'ho personalizzato con font e colori intendo:
1- la font è molto leggibile è semplice insomma non è times new roman ma nemmeno comic o neuropol(fichisssima ma illegibile) ora non mi ricordo la font esatta e ho mille programmi aperti.. il mio pc mononeuronico schioppa se apro anche word
2_ i colori (bordeaux) l'ho applicato solo ai "titoli dei paragrafi" tipo "esperienze professionali" o "istruzione" il resto è tutto nero su bianco
3_ l'altro colore è un grigio chiaro mi serve solo per delimitare le sezioni o paragrafi.. insomma ho cercato di fare il massimo per la leggibilità..
4_ho fatto entrare tutto in una pagina..
a questo punto mi farebbe anche piacere mandarvelo.. così mi date una review.. insomma.. facciamo revisione?
:)
:
X Arch P

Hehehehehe
Invece io il mio c.v. l'ho scritto proprio in Times New Roman, e anche la tesi ;-)
E' un font che adoro per la sua eleganza e leggibilità.
Il mio piacque dove lavoro adesso, per i titoli avevo scelto un carattere particolare, tipo gotico scritto a mano ma molto ben leggibile, che desse subito l'idea che io sono un tipo che ama le cose tradizionali ;-)
Per i bilietti da visita e la carta intestata adesso invece uso il Bauhaus.
Che ne dite, ho superato la revisione?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.