ante 1/9/1967

messaggio inserito lunedì 8 febbraio 2010 da Valentina

[post n° 222863]

ante 1/9/1967

Salve ho visto che precedentemente si è parlato di questo problema. Io vorrei sapere con precisione se è lecito dichiarare tutto regolare se un immobile è stato edificato in data anteriore al 1 settembre 1967. Nell'ultimo atto di una perzia ho trovato:
"l'immobile in oggeto è stato edificato in data anteriore al 1/9/67 e quanto in oggetto non è interessato dalle previsioni di sanatoria di cui alla legge 47/85, legge 724/94 e legge 662/96.
Come faccio a sapere se invece serviva il condono? L'immobile si trova all'interno del raccordo di Roma.
Vorrei avere la certezza, anche per il futuro, che gli immobili sono regolari.
Scusate la lunga richiesta ma non trovo nessuno con cui confrontarmi e voi un buon punto di riferimento. grazie valentina
:
Come saprai i piani regolatori a Roma esistono da molto prima del 1967, di solito è una dicitura che mettono i notai per evitare scocciatura ma in effetti dovresti andare a cercar eil numero di licenza edilizia al comune, o al Ix dipartimento. Infatti molte volte se porti la Dia con questa dicitura non te l'accettano appunto perchè sei tu tecnico tenuto a fare le ricerche. Ora è anche possibile che chi ha fatto la perizia avesse fatto ricerche e non trovato niente, ma tu come fai a saperlo..? cerca cerca...
:
Sicuramente avrai spilciato ben bene nella bacheca per capire meglio il disocrso della Legge Ponte. E' ovvio che un fabbricato costruito ante 01/09/1967 in ogni caso può essere abusivo sempre che lo stesso non ricadeva all'interno del centro urbano oppure all'interno di un pinao urbanistico in essere dal comune di Roma.

Ma scusa la Legge 662/1996 cosa centra?
:
In ogni modo se un edificio è prima di questa data, deve avere il condono? Inoltre, come faccio a sapere se un edificio si trova all'interno del centro urbano? Quali sono i confini?
Io devo redigere le perizie per una stima del valore dell'immobile, a cosa posso andare incontro se metto la stessa dicitura del notaio?
Ho fatto troppe domande?
ciao vale
:
Se l'immobile è stato costruito in data antecedente al 01/09/1967 può essere trasferito senza che nell'atto vi sia il richiamo alla licenza edilizia.
Non certifica la regolarità edilizio-urbanistica dell'immobile.
Tale dicitura può essere sufficiente nella tua perizia solo nel caso di perizie bancarie (molto superficiali).
Tra l'altro per abusi anteriori a quella data non credo vi siano mai stati sul territorio italiano (salvo casi giudiziari specifici) amministrazioni che abbiano spontaneamente iniziato procedimenti sanzionatori.
:
grazie a tutti per il tempo che mi avete dedicato. Ne vorrei approfittare per chiedervi anche su come mi devo comportare in assenza del certificato di agibilità. Le mie perizie sono, come dice alinger, per mutui bancari. Spesso per le abitazioni di Roma non è stato ancora richiesto e sugli atti non viene riportato
:
Per le perizie bancarie il perito si attiene ai documenti che vengono forniti (non fa indagini proprie). se nei documenti che ti vengono dati c'è riferimento all'agibilità-abitabilità allora lo riporterai, in mancanza non scriverai niente (e l'atto di mutuo si farà lo stesso).

saluti
:
GRAZIE MILLE
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.