wc disabili si o no....parrucchiere o estetista

messaggio inserito sabato 13 febbraio 2010 da nikosky

[post n° 223371]

wc disabili si o no....parrucchiere o estetista

ciao a tutti, ogni settimana ci si ripresenta il problema del wc disabili, cioè mi spiego meglio, il problema sta nel fatto che noi come progettisti stiamo, da anni, cercando di farlo inserire in TUTTI i locali commerciali pubblici (oltre bar etc etc anche in parrucchieri estetiste etc) ma spesso "ci accusano di rubare troppo spazio".
la domanda è il wc per diversamente abili è OBBLIGATORIO anche per locali in cui non si servano obbligatoriamente cibi o no???
grazie
nico
:
Tutto dipende dai regolamenti edilizi e d'igiene, visto che nel DM 236/89 non si parla di questi locali in specifico.
Essendo un negozio per estetista, dove la permamaneza nel locale è più o meno lungo, direi che sia necessario avere il bagno per le clienti e quanto meno questo accessibile anche ai diversamente abili.
:
grazie beppe, credo che spesso sia meglio usare il cervello più che applicare le leggi...io l'ho messo, vediamo che mi dicono...
ciao ciao e grazie
:
...il cervello ed il buonsenso!!
ciao
:
se è per un estetista, per tappare la bocca a coloro che rompono si può dire che serve grande per l'inserimento di una doccia a pavimento...
:
mha, io se fossi il titolare anche solo di un parrucchiere, non ci penserei su due volte a creare un wc per disabili. anche perchè a dirla tutta, tra wc e antibagno si va ad occupare all'incirca lo spazio di un wc attrezzato (senza doccia ovviamente).
l'ho inserito, vediamo che dicono...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.