intonaco macroporoso

messaggio inserito sabato 20 febbraio 2010 da fio

fio : [post n° 224235]

intonaco macroporoso

il mio cliente ha acquistato una casa al grezzo e mi chiede di portarla a termine. nella taverna interrata con pareti in cemento armato, non sapendo se fidarmi della ditta precedente in quanto a impermeabilizzazione contro terra, posso consigliare l'intonaco macroporoso oppure è vero che costa tanto ma serve a poco? quali altri metodi posso usare per stare tranquilla contro il rischio umidità?
grazie!
policano :
ciao sono mesi che siamo dietro a una ristrutturazione con problemi di umidità. Il macroporoso, detta così non mi pare essere una soluzione che ti da molte garanzie.
Non perchè non sia da utilizzare mai, ma dico in questo caso. Lo lo impieghiamo generalmente all'esterno (ma non solo ) e fuori terra nei casì di umidità di risalita capillare (se modesta).
Non mi dilungo, se ritieni voler approfondire dicendomi meglio cosa ti preoccupa ne parliamo...
fio :
provo a spiegarti la situazione: l'interrato è stato impermeabilizzato contro terra fino ad arrivare quasi al marciapiede (la guaina finisce 5 cm sotto l'inizio del marciapiede), e poi reinterrato. quindi ora non è più possibile proseguire la guaina sotto al marciapiede per poi risvoltarla, e il marciapiede deve essere impermeabilizzato da sopra. la ditta è stata allontananta perchè ha fatto danni in un'altra parte del cantiere, e mi vengono dubbi che non abbia lavorato bene neanche sottoterra (in un paio di punti ho il sospetto che ci siano leggere infiltrazioni, ma il cantiere è aperto, gli infissi non ci sono e con l'acqua di tutti questi giorni......). speravo che il macroporoso mi aiutasse con umidità che magari non viene fuori subito ma nel giro di poco tempo, però il preventivo che mi hanno fatto è esagerato e la cliente ha bisogno di fare economia e urgenza di traslocare... credo che la mia unica alternativa sia impermeabilizzare subito i marciapiedi e chiudere le aperture sull'interrato, così intanto vedo se alcune parti si asciugano, e fare l'intonaco dell'interrato per ultimo, pensando di poter fare un normale premiscelato se non compaiono altre zone umide. scusa per la lungaggine..... ma sono alle prime esperienze di cantiere e sono un pò in crisi!
policano :
Situazione complecata e difficile dare consigli sensati con problemi di infiltrazioni possibili...
Considerazioni (o meglio pensieri ad alta voce, prendili così!): Se ho ben inteso il rischio sarebbe di infiltrazioni d'acua dovute a non perfetta impermeabilizzazione e possibile esecuzione male eseguita.
Se dovessero esserci infiltrazioni di acua effettive il macroporoso non basterebbe secondo me a risolvere il problema, nel caso invece non ci siano infiltrazioni allora sarebbe utile a smaltire l'umidità in eccesso assorbita dalle murature. Secondo me ora come ora conviene verificare da dove provenga l'acua, ciò appurato, prendere decisione conseguente. Attenzione comunque, non sottovalutate la cosa. Nel caso di infiltrazioni poi, possiamo risentirci per valutare il da farsi...in bocca al lupo!

P.S. a me recentemente per Rimozione intonaco perimetrale esterno per mt 1 da terra e rifacimento con intonaco
macroporoso hanno chiesto 58 euro/mq....
fio :
per ora grazie comunque! ti farò sapere gli sviluppi!
policano :
ok bene, mi scuso per i termini "acua" anzichè acqua dove la " è rimasta sulla tastiera (ho quella wirell che ha le pile mezze scariche e se vado troppo veloce non sente tutte le lettere che digito. Certo che riletta diventa agghiacciante!!
...meglio cambiare pile e soprattutto rileggere quello che si scrive! ciao.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.