DIA rilievo

messaggio inserito lunedì 9 agosto 2010 da mary

mary : [post n° 238566]

DIA rilievo

Salve a tutti,facendo il rilievo per una dia di cambio di destinazione d'uso ho riscontrato vari piccoli errori nei disegni del precedente progettista.Questi ha disegnato l'immobile perfettamente rettangolare quando non lo è, le differenze sono qua e là di circa 10 cm,cambia di 50 cm la sup.abitabile complessiva ma la largh. di una finestra è segnata 1.00 m invece di 1.20. nella mia dia metto le misure giuste ma devo dichiarare l'errore precedente?è logico che non sono stati effettuati lavori abusivi! non vorrei creare problemi al proprietario...
simo :
Piccole differenze sono all'ordine del giorno...ti consiglierei di disegnare correttamente lo stato di fatto (inutile riproporre vecchi errori) e fregartene del precedente disegno...non fare alcun riferimento ad errori altrui..
dna :
si, e così facendo quando presenti il progetto e l'istruttore lo compara con quanto autorizzato, e si accorge di differenze di 10/20 cm e le giudica non piccole differenze, ti chiese un accetamento di conformità in sanatoria, con relative ammente (di almeno 500 €)

il metodo più corretto, è valutare le differenze rispetto a quanto autorizzato, prendendole singolarmente, e valutare quali si possono inserire e quali no.. la finestra più larga di 20 cm è difformità all'autorizzato, se sul disegno c'è scritto che deve essere larga cm 100, se hai misurato col righello, ma non è scritto, alora puoi far finta, ma devi scrivere che è larga 120. non so se mi sono spiegato bene!
mary :
spiegato benissimo,concordo con te,il pb è che non posso dichiarare errore grafico un disegno di 10 anni fa,il dirigente mi prende per scema e dà per scontato che sia stato effettuato un intervento non autorizzato negli anni scorsi.
A volte odio veramente gli architetti perchè ho riscontrato talmente tanti di questi errori di cialtroneria che poi ci ritroviamo noi che veniamo dopo!!
dna :
grazie! da buon architetto, odio anch'io la nostra categoria.. naturalmente era un abattuta!
comunque non è sempre colpa nostra, molte volte in cantiere scappa sempre l'errorino, o la finestra fatta un po' più larga perchè il committente passava e ha detto al muratore di farla un po' più grande.. nulla toglie che se quello che è difforme, non è interessato dal tuo intervento, ci puoi benissimo passare sopra a piè pari!!
mary :
era una battuta si..anche perchè sono arch. pure i.concordo con te con i muratori..ma qui è stato proprio il progettista a sbagliare il primo rilievo perchè su quel prospetto non hanno mai fatto interventi. il mio timore,di cui ho informato il committente è per una futura vendita dell'appartamento,lui dice che forse potrebbe dimostrare di non aver toccato la finestra con vecchie foto..ma la vedo bigia. Grazie ancora
Lebia :
E' capitato anche a me. Ho lavorato per mesi su una pianta facendo gli esecutivi e studiando l'arredamento...poi è arrivato il progettista incaricato, per cui io faccio banalmente la "disegnatrice" e sai cosa mi ha detto? "no, in realtà qui non è così. Queste 2 pareti sono inclintate e sporgono di 1 metro alla fine. Ma facciamo finta che sia un rettangolo"...tradotto, la casa non è un quadrato, ma un parallelogramma! no comment.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.