lavorare all'estero

messaggio inserito mercoledì 8 settembre 2010 da bunny

bunny : [post n° 240216]

lavorare all'estero

salve, ho deciso di andare a lavorare all'estero, in europa oppure in america latina, con l'intenzione di lavorare presso studi di un certo livello e senza preclusioni temporali.
ho già 6 anni di esperienza, in parte avendo lavorato come collaboratore presso studi di architettura, in parte lavorando come libero professionista per conto proprio.
ma in parte indotto da motivazioni professionali, in parte da motivazioni personali, ho deciso di lasciare l'italia.

qualcuno saprebbe darmi qualche dritta, di qualunque tipo?
mi interesserebbe soprattutto sapere come funziona l'impiego in studio all'estero e come sono generalmente le condizioni di assunzione e le condizioni economiche rispetto all'italia. ovviamente per ogni paese si fa un discorso a parte, ma sicuramente c'è qualcuno che ha fatto esperienze di cui potrei far tesoro.

grazie!
ambaraba :
prova a dare una occhiata ai blog pubblicati qui su p+a dei colleghi che vivono e lavorano all'estero
http://blog.professionearchitetto.it/
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.