permesso di costruire in sanatoria

messaggio inserito lunedì 28 febbraio 2011 da HEMLOCK

[post n° 256003]

permesso di costruire in sanatoria

buiongiorno,
ho consegnato in comune una pratica per sanare una porzione di seminterrato.
Dopo le mille documentazioni presentate ora il comune mi chiede anche la pratica dei cementi armati o dichiarazione sostitutiva.

il mio problema é:
come faccio a fare disegni progetto cementi armati su una cosa già realizzata?
E per dichiarazione sostitutiva cosa si intende?

grazier
:
Dovresti chiedere conferma al tecnico comunale...cmq credo tu debba semplicemente presentare un certificato di idoneità statica (in sostanza dichiari che non ci sono problematiche strutturali). Sicuramente il comune avrà una modulistica specifica in merito, oppure la adatti prendendo spunto da modulistica di altri comuni.
:
Per presentare un certificato di idoneità statica devi rifarti alla normativa D.M. 14 Gennaio 2008.
Per fare i disegni del cemento armato dovresti rivolgerti a un laboratorio specializzato, che farà una scannerizzazione sui pilastri e sui nodi, e ti dirà quanti e che tipo di ferri ci sono; e non è detto che la struttura verifichi con la nuova normativa, e non abbia bisogno di un adeguamento strutturale (anzi, se è un abuso..al 99% la struttura non verificherà).
Stai molto attento perchè con la nuova normativa ci sono delle grosse responsabilità a fare un certificato che non corrisponde al vero (con la dichiaraz. sostitutiva in cui dici che la struttura è idonea, tu risolvi i probl. del cliente, ma ti assumi un'immensa responsabilità se c'è un controllo del Genio Civile).
Illustra il tutto al cliente e , per tua sicurezza, contatta un ing. strutturista....non fare scelte affrettate e avventate.
:
In teoria è come dice cla ma il problema rimane in quanto la dichiarazione di idoneità statica è un'arma a doppio taglio, a sfavore di chi dichiara, nel caso succedesse in futuro qualcosa staticamente. Si è responsabili di una cosa non controllata e non fatta personalmente che potrebbe portare pesanti conseguenze negative. In teoria non sarebbe nemmeno possibile dichiarare legalmente che la cosa è idonea senza opportune verifiche statiche e provini vari...forse un controllo approfondito statico firmato da un tecnico apposito sarebbe meglio per evitare guai in futuro.
:
grazie per le risposte
ho visto che in alcuni comuni non viene richiesta nessuna certificazione se l'abuso non supera i 450 mc.
comunque la casa sta in piedi da più di 40 anni
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.