parcella per pratica non depositata

messaggio inserito mercoledì 6 aprile 2011 da pac

pac : [post n° 259286]

parcella per pratica non depositata

Mi trovo di fronte a un problema: i committenti mi incaricano (verbalmente, non avevo aocnra formalizzato incarico epr iscritto e so che ho sbagliato!) di redigere uina pratica di sanatoria. Vado una rpima volta all'ufficio tecnico con elaborato e tecncio mi da una versione ipotizzando un tot da pagare per sanatoria. Redigo pratica (praticamente è pronta con disegni, realzioni e quant'altro) e torno in comune per far vedere il tutto al tecnico il quale mi propsetta una sanzione di 4 volte superioire a quella ipotizzata l'altra volta, per questione di beni ambientali e vincoli. Situazione è un po complessa e committenti non vogliono spendere la cifra prospetta dal comune per fare sanatoria. Ora dobbaimo avere un incontro e mi hanno chiesto di fare parcella per lavoro svolto finora. La mia domanda è questa, oltre al rilievo che ho fatto gli metto in conto anche praqtica di sanatoria toatle, anche se non verrà presentata o riduco in percentuale importo della pratica di sanatoria? io lavoro l'ho svolto (ma capisco anche che non avendo incarico scritto sarebbe in caso di controversia il tutto opinabile). voi cosa mi consigliate?
dp :
1) presentazione parcella professionale relativamente a quanto prodotto/elaborato a prescindere dal risultato;
2) di fatto il compenso non dovrebbe essere vincolato "al risultato": un avvocato che vinca o perda una causa non viene pagato?

cordialmente
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.