dia per caffetteria

messaggio inserito lunedì 11 aprile 2011 da andrew

[post n° 259755]

dia per caffetteria

avrei bisogno di una dritta. un mio cliente vorrebbe convertire un negozio in piccola caffetteria (50 mq in tutto). Siccome non mi è mai capitata una situazione del genere avrei alcune domande da farvi. 1) da negozio a pubblico esercizio occorre il cambio d'uso? 2) devo realizzare un bagno e il deposito bottigliame, occorre fare il il piano per la sicurezza? e la pratica per i vigili del fuoco? grazie mille
:
1) credo di no, immagino che il tutto fosse già a destinazione d'uso commerciale. altro discorso è la pratica all'ufficio commercio/vigili del comune
2) Piano di sicurezza credo che vada visto in funzione di numero dipendenti (ammesso che ci siano) Pratica VVF direi di no.
ATTENDO PERO' OPINIONE DI AUTOREVOLI COLLEGHI NON AVENDO ESPERIENZA DIRETTA IN MERITO.
:
Per iniziare dov'è l'immobile ?
Se la destinazione catastale è C1 (negozio) o C3 (laboratorio) puoi fare quel che vuoi.
Per i requisiti di una caffetteria devi sentire l'asl forse ha una normativa a se ma io direi che è uguale a quella dei bar.
quindi essendo una nuova attività ci vuole il bagno hcp, il ripostiglio/magazzino lo fai per comodità e non per normativa.
Piano di sicurezza cosa intendi ? POS si se lavorano + imprese, piano di evacuazione di 50 mq con (ipotizzo) 1 ingresso solo no.
:
grazie mille per le risposte, oggi mi sono fatto un giro informativo, all' asl mi hanno chiesto il deposito bottigliame obbligatorio e in comune il cambio di destinazione d' uso da negozio a pubblico esercizio... mah siamo in Italia
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.